Progetto Cucina Ecosostenibile per Locanda Radici

Innovazione e sostenibilità in cucina, dagli studi di Giuseppe D’Amico un modello analitico

L’Eco Sostenibilità è un tema che sarà il futuro anche nell’ambito ristorativo e grazie agli studi di Giuseppe D’Amico, è stato possibile elaborare un modello analitico a sostegno della filosofia di Angelo D’Amico in cucina, infatti la scelta di ogni ingrediente per realizzare ogni suo piatto tiene conto dell’impatto ambientale, risparmio energetico e fattore economico.

Il progetto, oltre alle finalità strettamente collegate al tema, ha la finalità di coinvolgere anche l’ospite con la scelta di piatti più o meno eco-sostenibili, questo grazie a dei semplici simboli accanto ad essi e facilmente interpretabili nel menù. C’è da precisare che l’intera proposta ristorativa tiene conto della selezione di prodotti che rispettino un target minimo di eco- sostenibilità.

La grande novità del metodo radici è la determinazione analitica di un’offerta più o meno sostenibile garantendo sempre uno standard qualitativo alto, dunque se già la strada culinaria di Angelo era concentrata su prodotti che tenessero conto dell’ambiente, con questa svolta la ricerca e la scelta della materia prima diventa ancora più il centro del progetto ristorativo di Locanda Radici.

Per un maggiore approfondimento sul progetto sperimentale si consiglia di consultare il link:

www.locandaradici.it/ecosostenibile.html

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pentole Professionali