-->

Partono i Carri per Santantuono a Macerata Campania la città della Past’e’llessa, appunti di gusto dell’evento

Inviato il 10 Gennaio 2020 di Carlo Scatozza

Inizia la festa di Santantuono a Macerata Campania, folklore, tradizione, spiritualità e anche gusto, si perchè oltre alle grandi sfilate di carri la città che “ suona” ha anche un suo piatto tipico delle feste, la Past’e’llessa   Macerata Campania è il paese della pastellessa e perchè  le battuglie formate dai bottari si chiamano battuglie di Past’e’llessa : innanzitutto inquadriamo Macerata, che si trova in quello che anticamente era l’ager capuanus, la campagna fertilissima che circondava  Capua, non è un  caso,infatti,  che proprio nel vicino comune di Curti furono trovate gran parte delle Matres Matutae capuane. Ma Past’e’llessa è un nome che  si è impresso ed accompagnato sempre più al rito dei carri e delle battuglie, dei ritmi degli uomini che scacciano il Demonio con la musica, grazie alla presenza di un personaggio identitario, anima della festa tra fine ‘800 e inizio ‘900, ovvero Antonio Di Matteo, detto Zi Antonio ‘e pastellessa, gestore dell’unico punto ristoro del borgo che offriva pressochè esclusivamente uno dei piatti più poveri, ovvero pasta e castagne, ritemprante e fortificante  per i lavoratori dei campi e i  viandanti . Zi Antonio costruiva carri, cantava e suonava, coinvolgeva…e il suo nome ( o meglio contronome) ancora identifica uno dei tre  stili musicali eseguiti, ed anche, ovviamente, il legame con il piatto da secoli utilizzato nei riti collegati al santo, oggi impreziosito con Aglio, Peperoncino, Pancetta di maiale ( il Sant’Antonio che “ritorna” con il suo maialino) e olio in cui si prepara il delizioso soffritto. Dove mangiare a Macerata Campania durante la festa ? Si potrà degustare la storica pietanza presso il Punto Ristoro in Piazza San Martino con degustazione della Past’e’llessa   e tantissime altre specialità locali nei seguenti giorni: domenica 12 gennaio; mercoledì 15 gennaio; giovedì 16 gennaio, senza dimenticare che Macerata in quei giorni diventa anche punto di incontro del più tradizionale street food campano, dai panzarotti al Per e ‘o muss. 

Ma soprattutto, tutti i giorni è possibile degustare anche la variante portata sulla Pizza Gourmet  dell’antica Past’e’llessa dal pizzaiolo maceratese Luca Doro, in Via Trieste 54, ovvero la Pizz’e’llessa, che  è un trionfo di sapori casertani  con al centro le castagne lesse, una creazione che è stata presentata da Luca Doro, membro dell’alleanza cuochi e pizzaioli Slow Food, anche in scenari nazionali del food come il Sigep o Golosaria, la manifestazione che ha visto Luca essere segnalato dalla guida milanese il Golosario come una delle 70 pizzerie migliori d’Italia.

pizzellessa

Programma della festa

Venerdì 10 gennaio 2020 – Notte dei Carri

Pomeriggio

Dalle ore 16:00 alle ore 23:00 presso i vari rioni di Macerata Campania si svolgerà la “Notte dei Carri”, nel corso della quale si potrà assistere agli ultimi preparativi dei Carri di Sant’Antuono e prove generali.

Sabato 11 gennaio 2020 – Apertura Mostra, Sfilata di Apertura

Pomeriggio (Percorso carri = A)

Ore 13:00 raduno dei Carri di Sant’Antuono in Via Gobetti (primo tratto) e Via Nenni.

Dalle ore 16:30 alle ore 20:30 apertura della Mostra «Macerata Campania, città che suona» con esposizione presso il Palazzo Piccirillo al primo piano in Villa Comunale.

Dalle ore 16:30 alle ore 22:00 sfilata dei Carri di Sant’Antuono da Via Gobetti seguendo il PERCORSO A. Al termine sosta dei Carri nell’Area Mercato in Via Carducci.

Ore 16:00 Sfilata delle Majorette Shine Stars della Parrocchia San Nicola di Bari di Casal di Principe, che partiranno da Via Gobetti con direzione ed esibizione in Piazza De Gasperi.

Domenica 12 gennaio 2020 – Sfilata sul Sagrato della Chiesa Abbaziale San Martino Vescovo

Mattino (Percorso carri = B)

Dalle ore 9:00 alle ore 14:00 sfilata dei Carri di Sant’Antuono dall’Area Mercato in Via Carducci seguendo il PERCORSO B. Al termine sosta dei Carri in Via Dalla Chiesa.

Pomeriggio (Percorso carri = C)

Dalle ore 16:30 alle ore 20:30 Mostra «Macerata Campania, città che suona» con esposizione presso il Palazzo Piccirillo al primo piano in Villa Comunale.

Ore 16:30 inizio sfilata dei Carri di Sant’Antuono da Via de Matteis seguendo il PERCORSO C.

Ore 17:00 inizio esibizione dei Carri di Sant’Antuono davanti al sagrato della Chiesa parrocchiale Madonna delle Grazie, Casalba.

Ore 18:00 inizio esibizione Carri di Sant’Antuono davanti al sagrato della Chiesa Abbaziale San Martino Vescovo. Al termine sosta dei carri nell’Area Mercato in Via Carducci.

Nel corso della sfilata sarà possibile visitare la Chiesa Abbaziale San Martino Vescovo.

Lunedì 13 gennaio 2020 – Giornata di studio, Consegna “Premio Historia Loci”, Laboratori PastellessaLab

Pomeriggio

Dalle ore 17:00 alle ore 20:00 “Giornata di studio” presso l’Aula Consiliare del Comune di Macerata Campania, con il patrocinio del Dipartimento di Lettere e Beni Culturali dell’Università degli studi della Campania “Luigi Vanvitelli” con:

Presentazione del lavoro discografico “Suoni Antichi” a cura dell’Associazione Suoni Antichi di Macerata Campania;

Presentazione del progetto “Saperi, arti e tradizioni in cattedra” a cura dell’Istituto Comprensivo di Macerata Campania;

Presentazione dell’attività di ricerca “I Bottari di Macerata Campania. Una «comunità ritmica» fra riti tradizionali e world music” di Carla Sagliocco;

Presentazione del libro “Sant’Antonio Abate, il fuoco della musica. Studi e riflessioni con particolare attenzione al culto di Macerata Campania” a cura di Vincenzo Capuano con gli interventi di: Giuseppe Bruno, Antonio Casertano, Emanuela Esposito, Luigi Ferraiuolo, Mariano Fresta, Lia Giancristofaro, Martina Gonzales Reyero, Matteo Ludovisi, Andrea Massaro, Giovanni Mocchi, Salvatore Enrico Pappalardo – Daniele Pennisi – Rosario Torrisi, Michele Antonio Piccirillo, Vincenza Rauccio, Silvia Vetrella, Luigi Cerrone e Vincenzo Polcari.

Al termine della “Giornata di studio” presso l’Aula Consiliare del Comune di Macerata Campania consegna del “Premio Historia Loci”, istituito dall’Associazione Sant’Antuono & le Battuglie di Pastellessa nel 2012 al fine di riconoscere tutte quelle persone ed enti che hanno contribuito in modo fattivo alla salvaguardia, alla trasmissione e alla valorizzazione della Festa di Sant’Antuono: del senso umano e cristiano, le espressioni culturali ad essa inerenti e la musica dei Carri di Sant’Antuono, patrimonio culturale immateriale di Macerata Campania.

Dalle ore 15:30 alle ore 17:30 attività con Laboratori #PastellessaLab: Laboratorio Artistico “Le dimensioni artistiche della Festa di Sant’Antuono”.

Martedì 14 gennaio 2020 – Triduo di Sant’Antonio Abate, Laboratori PastellessaLab

Pomeriggio

TRIDUO DI SANT’ANTONIO ABATE – Santa Messa nella Chiesa Abbaziale San Martino Vescovo a Macerata Campania.

Dalle ore 15:30 alle ore 17:30 attività con Laboratori #PastellessaLab: Laboratorio Musicale “I segni e la musica della Festa di Sant’Antuono”.

Mercoledì 15 gennaio 2020 – Triduo di Sant’Antonio Abate, Laboratori PastellessaLab, Giochi tradizionali

Pomeriggio

TRIDUO DI SANT’ANTONIO ABATE – Santa Messa nella Chiesa Abbaziale San Martino Vescovo a Macerata Campania.

Dalle ore 15:30 alle ore 17:30 attività con Laboratori #PastellessaLab: Laboratorio Culinario “La past’ e ‘llessa e i piatti tipici della Festa di Sant’Antuono”.

Ore 19:00 Piazza San Martino inizio dei Giochi Tradizionali: Corsa con le botti, Corsa con le carriole, Giro della botte, Corsa nei sacchi, Corsa con i mattoni, Tiro alla fune. Nel corso della serata “Tradizioni senza barriere”: giochi con la partecipazione dei bambini.

Giovedì 16 gennaio 2020 – Triduo di Sant’Antonio Abate, Benedizione del fuoco e degli animali, Palo di sapone, Esibizione spontanea delle Battuglie di Pastellessa, Presentazione del libro fotografico “La Festa di Sant’Antuono e le Battuglie di Pastellessa – Macerata Campania”

Mattino

Ore 9:00 inizia a girare per le strade del paese il Carro per la raccolta dei beni in natura, come contributo dei cittadini alla festa, per la tradizionale Riffa del 17 gennaio.

Pomeriggio

Dalle ore 16:00 alle ore 18:00 presentazione del libro fotografico “La Festa di Sant’Antuono e le Battuglie di Pastellessa – Macerata Campania” di Roberto Galasso presso l’Aula Consiliare del Comune di Macerata Campania, con il patrocinio del Dipartimento di Lettere e Beni Culturali dell’Università degli studi della Campania “Luigi Vanvitelli”. Progetto editoriale a cura dell’Istituto Centrale per la Demoetnoantropologia – Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo.

TRIDUO DI SANT’ANTONIO ABATE – Santa Messa nella Chiesa Abbaziale San Martino Vescovo a Macerata Campania.

Subito dopo, sul sagrato della Chiesa, si svolgerà la benedizione del fuoco e degli animali con l’accensione del Cippo di Sant’Antuono.

Ore 19:30 Piazza San Martino esibizione del Gruppo Folcloristico con costumi tradizionali a cura dell’Istituto Comprensivo di Macerata Campania.

Ore 20:30 Piazza San Martino esecuzione del Gioco Tradizionale: Palo di sapone.

A seguire presso l’Area Mercato di Macerata Campania in Via Carducci si potranno visitare i Carri di Sant’Antuono con l’esibizione spontanea delle Battuglie di Pastellessa.

Venerdì 17 gennaio 2020 – Festa di Sant’Antonio Abate, Riffa

Mattino (Percorso carri = D)

SANTA MESSA nella Chiesa Abbaziale San Martino Vescovo a Macerata Campania.

PROCESSIONE CON LA VENERATA STATUA DI SANT’ANTONIO ABATE per le strade di Macerata Campania.

A seguire avrà inizio la sfilata dei Carri dall’Area Mercato in Via Carducci seguendo il PERCORSO D.

Ore 12:00 tradizionale spettacolo di fuochi pirotecnici figurati in Piazza De Gasperi: ‘a signora ‘e fuoco, ‘o puorco, ‘o ciuccio, ‘a scala.

Ore 13:00 sfilata dei Carri di Sant’Antuono da Piazza De Gasperi con direzione Via Elena.

Al termine sosta dei Carri in Via Gobetti (primo tratto) e Via Nenni.

Pomeriggio (Percorso carri = E)

Ore 15:30 Largo Croce in Via Elena tradizionale Riffa dei beni offerti in natura.

Dalle ore 16:30 alle ore 18:30 Mostra «Macerata Campania, città che suona» con esposizione presso il Palazzo Piccirillo al primo piano in Villa Comunale.

Ore 16:30 Inizio della sfilata dei Carri di Sant’Antuono da Via Gobetti seguendo il PERCORSO E.

Ore 18:00 inizio dell’esibizione dei Carri di Sant’Antuono in Piazza De Gasperi.

Ore 23:30 spettacolo di fuochi pirotecnici al termine dell’esibizione dell’ultima Battuglia di Pastellessa. Premiazione dei Carri partecipanti alla Festa.

Dal 23 gennaio al 26 gennaio 2020 rinnova la festa di Sant’Antonio Abate la Parrocchia San Marcello Martire di Caturano a Macerata Campania.

Condividi!

Rispondi