A Cava de’ Tirreni la seconda edizione di START, si parla anche di wine business

wine_1L’innovazione sociale ed economica al tempo della crisi.Una mappatura del territorio tra innovativi metodi d’impresa, tecnologia, nuove tendenze, arte, formazione. Tre giorni durante i quali il MARTE diventa punto nevralgico di professionisti dell’innovazione, delle menti artistiche e imprenditoriali del territorio. Seminari e workshop gratuiti. Il 9,10,11 maggio

La manifestazione, si tiene il 9,10 e 11 maggio presso il Marte Mediateca di Cava de’Tirreni. Arrivata alla seconda edizione, vede protagonisti oltre 50 esponenti e professionisti dell’innovazione, di respiro nazionale, attivi nel mondo della promozione territoriale, della tecnologia, dell’architettura, del fundraising, della moda, dell’arte. Nuove prospettive di costruzione sociale e imprenditoriale, con seminari e workshop gratuiti, rivolti agli addetti ai lavori ma anche a studenti di licei e università, in prospettiva di un discorso lavorativo.Durante la prima giornata, giovedì 9 maggio, il dibattito “Turismo 2.0” mette in campo temi legati al turismo on-line e alle opportunità (e rischi) che internet offre al settore.Venerdì segnaliamo un focus sulla promozione territoriale tramite il corso di perfezionamento “Wine marketing”, a cura del direttore del corso di perfezionamento in wine business (Università degli studi di Salerno), Giuseppe Festa. L’ultima giornata, sabato 11 maggio, è dedicata all’archeologia, a come sia cambiata la figura dell’archeologo con l’avvento delle nuove tecnologie. Con il sostegno dell’innovazione tecnologica e delle nuove frontiere della comunicazione digitale, i processi di E-Government ed Openness possono costituire un decisivo punto d’incontro tra l’Archeologia e la società odierna.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.