Successo della Campania alle manifestazioni fieristiche di Rimini

La 39a edizione delle manifestazioni fieristiche, svoltesi al polo espositivo di Rimini Fiera, dedicate al Food & Beverage ha riscosso successo attraverso la presenza di 88.087 visitatori professionali, dei quali 2.918 (+4%) esteri, che complessivamente hanno visitato le fiere (di contro agli 87.943 all´edizione 2007). Ottimo risalto è stato dato anche dai media per l´appuntamento col food & Beverage di Rimini; si sono registrati 570 giornalisti (561 l´anno precedente) tra italiani e esteri. La nota più rilevante è stata senz’altro la tendenza a valorizzare nuove soluzioni di pasto pronto, take away, orientate alla qualità, al risparmio di tempo per un consumatore sempre di fretta ma certamente non è mancata la ristorazione elaborata da grandi chef.

Negli spazi del nuovo evento nell’ambito del Mia/Pianeta Birra, hanno riscosso successo gli incontri riservati ai cultori del buon bere e dell’alta cucina elaborata da chef di nota fama e serviti agli ospiti gratuitamente nel creativo ristorante ideato nella stessa area. Elsa Mazzolini, direttrice de “La Madia travelfood” e dell’”Italcuochi”, insieme alle figlie Maria Chiara e Giorgia Zucchi, hanno coordinato egregiamente l’accoglienza degli invitati ad interessanti discussioni su prestigiosi vini per poi passare all’apprezzamento della buona cucina.

La Campania si è posta all’attenzione dei visitatori con un mega stand allestito nell’area “Mia” da “Sirca” e “Stapa Cepica Napoli” con la costante presenza di Antonio Capuano, Andrea Moro, Giovanni Silvestro, Rosaria Galliano e Giuseppe Mocerino. Ad accogliere i visitatori c’era innanzitutto un buon caffè offerto da Vincenzo Bianco responsabile commerciale di “Caffen” e poi, oltre a tanti deliziosi prodotti tipici, alcuni di particolare interesse come “Le Peschiole” che Salvatore Parente insieme al figlio Mario, unitamente ad altri prodotti, proponevano agli attenti ospiti. Anche in altri stand abbiamo riscontrato successi con vini ed olii extra vergine d’oliva dell’azienda agricola “San Comaio” di Zungoli AV, dell’azienda agrituristica “Fontana Madonna” di Frigento AV e delle “Cantine Manimueci” di Paternopoli AV ed ancora con i tarallini del panificio Giardino di Ariano Irpino e la pasta “Le Gemme del Vesuvio”. In ambito “Menù”, la grande catena di distribuzione di prodotti eccellenti dell’alimentazione ristorativa e componenti di guarnizione per pizze, va segnalato l’altro successo della Campania portato dal direttore vendite Salvatore Varriale che, da buon napoletano, ha rivalutato i nostri prodotti tipici conservati in barattolo di vetro che gli hanno permesso di raccogliere consensi da parte di tutti gli assaggiatori per il gusto e bontà delle prelibatezze presentate nella nuova linea di specialità tendenti a far riscoprire alcuni prodotti anche con sapori dimenticati o addirittura sconosciuti al di fuori della Campania.

Nell’area dei distillati, l’idea di Claudio Tomasi direttore vendite della Psenner di portare una bellezza brasiliana, Suzana Brasil, per proporre l’eccellente Cachaça (o Pinga) ha incuriosito i visitatori che hanno così potuto conoscere altri prodotti distribuiti dalla casa nota per la produzione della pera in bottiglia con distillato, oltre che per le deliziose grappe di produzione con metodi artigianali. Lo stand Aibes è stato costantemente polo di attrazione per i numerosi eventi organizzati da Angelo Borrillo, Consigliere Nazionale A.I.B.E.S.. Vari i concorsi organizzati da Borrillo, in primis con l’agente del concorso Miss Italia per questa regione, che ha portato all’elezione di Miss Aibes, Viola Valentina Vignali, diciassettenne di Rimini, che sarà la prima concorrente che accede alle finali regionali delle selezioni per l’Emilia Romagna in occasione della 70a edizione del concorso nazionale di bellezza “Miss Italia”, che in settembre a Salsomaggiore Terme eleggerà la nova bellezza italiana per il 2009. Poi fra barmen professionisti, con l’intervento di Danilo Bellucci, presidente dei soci sostenitori Aibes, e con la P.R. della “Psenner”, Mariuccia Lenzi, è stato organizzato un concorso per barmen e barlady negli spazi espositivi dell’Associazione italiana barmen e sostenitori, conclusosi con la presenza del Sig Werner, titolare della Psenner, che ha premiato la vincitrice della seconda edizione di “Miss Cocktail”, manifestazione riservata alle Barlady, Silvia Tomoleoni di Macerata. Presenti a questa edizione fieristica anche tanti prodotti noti nel beverage con novità di particolare interesse come i dessert di frutta ”Fruttosa” da agricoltura biologica della “Rigoni di Asiago”. L’interessante struttura è stata creata su oltre 700 mq. di spazio, molto interesse è stato rivolto verso le iniziative messe in atto dalla “CostaGroup”, che ha visto impegnati al massimo Laura Bocchia ed il napoletano Armando Romolo Cavaliere, promoter di Enomatic wine serving system e di “Pane Vino e San Daniele”.

Alessandro Tartaglione

Direttore Responsabile di Campania Slow | Contatto Facebook: http://www.facebook.com/a.tartaglione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.