Serata finale concorso gastronomico Litorale Flegreo nel mondo

Nella serata conclusiva del concorso internazionale gastronomico “Litorale Flegreo nel Mondo 2008“, l’evento organizzato dalla Holding Studio di Aldo Foggia, saranno i prodotti ed i sapori della cucina italiana i grandi protagonisti. Saranno presenti cinque Province e tre Comuni italiani, rappresentati dai loro chef che arriveranno in delegazione con gli assessori comunali e provinciali al turismo ed alle attività produttive.

Nelle cucine del complesso turistico Il Gabbiano saranno all’opera i cuochi delle province di Campobasso (Pina Guidone e Roberta Benedetto), Crotone (Elisabetta Cariati), Matera (Mario De Muro, vincitore delle edizioni 2006 e 2007), Parma (Aristide Lupini), Pesaro e Urbino (Lorenzo Vedovi), mentre per i Comuni italiani gli chef giungeranno da Arezzo (Stilo Francesco), Nuoro (Battistino Menneas) e Pisa (Ignazio Diana e Francesco Francavaccio). Nella quinta ed ultima prova del concorso gastronomico internazionale, definita “L’Impero dei sapori Italiani”, saranno sempre tre i premi in palio: “Vedi e vota”, basato sull’effetto visivo della composizione effettuata dagli ospiti della serata, “Tecnica”, rilasciato da una giuria di esperti di gastronomia che valutano la preparazione del piatto ed il suo gusto ed infine “Gradimento” che viene assegnato attraverso il gradimento in tavola manifestato da oltre 250 ospiti presenti alla serata.

Ma protagonisti della serata non saranno solo gli chef e le loro realizzazioni, ma anche i vini dei Campi Flegrei, Falanghina e Piedirosso, a cura delle Cantine Babbo, oltre i prodotti dell’arte presepiale napoletana degli scultori Carmine e Placido Quagliarella nell’esposizione dello scenografo Gianni De Pascale e delle realizzazioni dell’artigianato campano del Laboratorio del legno di Ciro Nappi. Durante la serata, presentata dalla giornalista Serena Bernardo, sarà assegnato il riconoscimento “Litorale Flegreo 2008” al cabarettista Marco Cristi. Seguiranno le esibizioni musicali del gruppo Cafè Do Sol e di Cinzia Caserta interprete del classico “Il canto dell’usignuolo napoletano” accompagnata da una danza tradizionale alcuni ballerini. L’Accademia Nazionale dei Sartori, con una sfilata, presenterà alcuni capi delle collezioni di Lello Antonelli, Luigi Di Domenico e Enzo Leonardi.

La kermesse si svolge grazie al patrocinio dell’Assessorato Agricoltura e Attività Produttive della Regione Campania, assessorato Commercio e Artigianato della Provincia di Napoli, l’assessorato Turismo e Grandi Eventi del Comune di Napoli ed al sostegno della Camera di Commercio di Napoli e della Confcommercio Campania.

Alessandro Tartaglione

Direttore Responsabile di Campania Slow | Contatto Facebook: http://www.facebook.com/a.tartaglione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.