-->

A Torre Annunziata la Giornata del Brigante

Inviato il 15 Maggio 2019 di Carlo Scatozza

E’ in programma venerdì 17 maggio alle ore 18,45, nello stupendo scenario della Cripta dello Spirito Santo (Chiesa del Carmine) di Torre Annunziata, la “giornata del Brigante”, organizzata dall’Associazione “Progetto Cripta” e dalla Faber edizioni, con la collaborazione dell’Associazione “La Fenice Vulavanica” di Boscoreale e dal Centro di studi storici oplontino Nicolò d’Alagno con il patrocinio morale del Comune di Torre Annunziata.

L’iniziativa si aprirà con il dibattito “Il Mezzogiorno, tra identità e futuro” cui parteciperanno: Antonino Ballarati storico meridionalista calabro, autore dei saggi “Il Regno Perduto” e “La storia proibita dei Borbone” editi dalla editrice napoletana Iuppiter; il meridionalista ed oplontino doc, Mimmo Della Corte, opinionista del quotidiano “Roma” e autore di “Supersud – quando eravamo primi” e “Capitale Sud – per tornare primi” editi dalla Iuppiter e Vincenzo Marasco, storico e autore tra gli altri di “Vita, opere e azioni di 22 Figli illustri di Torre Annunziata”.

Seguirà, la “Cantata di Supersud” tratta dal libro omonimo e musicata dal Maestro Giancarlo Amorelli del Teatro San Carlo di Napoli e letture interpretate da: Giuseppe Moretto, Mariarosaria Izzo, Alfonso Cirillo, Anna Vitiello, Marianeve Vitiello e Laura Inserviente. La “Cantata” sarà arricchita dal maestro Amorelli che interpreterà alcune canzoni classiche napoletane.Chiuderà una sintesi della commedia: “Briganti, sospiri e canti” di Ludovico Molinari, rivisitata da Tommaso Oropallo, con Vincenzo Tortora e la compagnia “Frizzi e Lazzi”.

Condividi!

Rispondi