Costiera Sorrentina ricorda Norman Douglas di “La terra delle Sirene” e “Venere in Cucina”

Escursioni guidate nei luoghi narrati ne La terra delle SireneLunedì 8 dicembre ricorre il 146° anniversario della nascita di Norman Douglas, lo scrittore inglese autore del celebre libro “La terra delle Sirene”, pubblicato in lingua originale nel 1911 e divenuto uno dei punti di riferimento della letteratura locale. Per l’occasione, la Condotta Slow Food Costiera Sorrentina e Capri parteciperà per la prima volta al progetto “Buon compleanno Norman” portato avanti dal 2001 dall’azienda agricola “I Giardini di Sorrento”, dall’Associazione “Terra del Limone” e dall’Archeoclub di Massa Lubrense. L’appuntamento è alle 13.00 presso il ristorante Miracapri di Termini di Massalubrense. Oltre al brindisi augurale, protagonista sarà un pranzo completo, dall’antipasto al dolce, ispirato a “Venere in cucina ovvero il libro della cucina erotica”, ultima pubblicazione di Douglas frutto di vent’anni di ricerca, dove le ricette, rigorosamente afrodisiache, sono condite con arguzia ed umorismo.

Il pranzo “Buon compleanno Norman” chiude un percorso costruito intorno ai luoghi descritti dallo scrittore nelle sue pagine. Dal 16 novembre, infatti, amanti della cultura, di trekking rurale e della filosofia Slow Food, hanno partecipato alle escursioni guidate alla scoperta del Monte San Costanzo, Punta Campanella, Punta Sant’Elia, via delle Tore, accompagnati dalla lettura di estratti letterari. «A partire dagli ultimi anni dell’Ottocento e fino alla morte, nel 1952 – spiega Vincenzo Astarita, socio Slow Food e produttore dei “Mercati della Terra” della Costiera sorrentina – lo scrittore inglese Norman Douglas soggiornò frequentemente in Penisola sorrentina e a Capri. La sua insaziabile curiosità e l’essere un infaticabile escursionista gli hanno fatto percorrere in lungo e in largo la nostra terra, attratto dalla bellezza dei luoghi, dalla loro storia e dal vino genuino che i contadini gli offrivano quando si fermava a raccogliere i loro racconti popolari. Tutto questo confluì nell’opera “La terra delle Sirene”, che descrive un territorio e una società oggi praticamente scomparsi. Douglas sosteneva la necessità di “mediterraneizzarsi”, cioè apprezzare quel misto di cultura classica, natura, mito e clima che ancora oggi spinge tanti viaggiatori a visitare la nostra terra».
A tutti coloro che lunedì 8 dicembre parteciperanno al pranzo in onore del poliedrico scrittore, verrà regalato un saggio di Norman Douglas, finora inedito in italiano, sulla Repubblica partenopea del 1799 e le figure di Nelson, Caracciolo e Ferdinando di Borbone.

 

Per il pranzo è necessaria, con congruo anticipo, la prenotazione al numero 368 76 77 393

 

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.