Associazione della Pecora Bagnolese : un marchio per la tutela

pecorino-bagnoleseInizia in maniera ufficiale la vita dell’associazione della Pecora Bagnolese. L’iniziativa rivolta ad allevatori e trasformatori (A.P.B. – AT) ha come soci fondatori: Pasquale, Carmine ed Antonio Nigro oltre che Pasquale Buccino e Patrizio Dalla Polla. L’associazione ha avuto i natali in quel di Bagnoli Irpino ed è frutto della collaborazione con  il  Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. E’ opportuno sottolineare che tutti gli associati sono allevatori  di pecora bagnolese (Malevizza) nonché produttori di pecorino bagnolese. Gli obiettivi dell’Associazione della pecora bagnolese si racchiudono nella volontà di produrre pecorino bagnolese. Sarà un marchio creato ad hoc a testimoniare il rispetto delle regole previste dal Disciplinare di produzione del “Pecorino Bagnolese d’Irpinia adottato dagli associati. Fra le priorità c’è quella di creare una Denominazione Comunale (De.Co.) che tuteli l’areale e le tecniche produttive tipiche della zona di origine.

Infine si cercherà di valorizzare la pecora bagnolese istituendo, a Bagnoli Irpino, la Mostra Regionale della Pecora Bagnolese” e un centro di produzione di arieti. L’Associazione è aperta alla partecipazione di tutti gli allevatori che hanno come obiettivo la salvaguardia della Pecora Bagnolese e la produzione di Pecorino secondo le norme volontarie previste dal disciplinare.

 

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.