Due nuovi appuntamenti con il Distretto Culturale dei Siti Reali

Due nuovi appuntamenti all’insegna della cultura e del buon cibo per i soci e simpatizzanti del Distretto Culturale dei Siti Reali, promossi dall’omonima Associazione e organizzati dalla Cooperativa SIRE: le visite guidate sono previste per Sabato 2 Giugno alla famosa Piscina Mirabilis di Bacoli e per Domenica 3 Giugno un coinvolgente percorso sulle sponde del Lago d’Averno.

  • Sabato 2 Giugno 2012, Ore 16:30

La visita guidata riguarderà la famosa Piscina Mirabilis situata nel centro storico di Bacoli, una cattedrale sotterranea definita dal grande Francesca Petrarca “Ammirabile”. Autentico gioiello dell’arte e dell’architettura, è la più grande cisterna romana di acqua potabile mai realizzata. Costruita nel periodo Augusteo e interamente scavata nel tufo, fu utilizzata per approvvigionare di acqua gli uomini della Classis Misenensis, divenuta Classis Praetoria, la più importante flotta dell’Impero Romano, che era ormeggiata nel porto di Miseno. Costituiva il serbatoio terminale dell’acquedotto augusteo (Aqua Augusta) che, dalle sorgenti di Serino (AV), con un tragitto di 100 chilometri, portava l’acqua a Napoli e all’ area flegrea.

A seguire i partecipanti saranno accolti nel vicino vigneto a conduzione familiare dove assaggeranno i pregiati vini flegrei.

L’appuntamento con gli operatori Siti Reali è alle ore 16.30 nei pressi della Villa Comunale di Bacoli- (vicino al Ristorante Caliendo in via Miseno). La prenotazione è obbligatoria e va effettuata entro il giorno precedente la visita. E’ previsto un contributo organizzativo.

  • Domenica 3 Giugno – Ore 11,00

L’itinerario mattutino partirà con una visita narrata dal Maestro Giovanni D’Angelo, regista e antropologo, che attraverso le leggende e le tradizioni più misteriose, ricche di aneddoti e collegamenti storici, condurrà i visitatori alla scoperta del suggestivo Lago, fermandosi, in un viaggio circolare intorno alle sponde con tappa presso il Tempio di Apollo.

La passeggiata si concluderà ad un intenso e rigoglioso vigneto storico, che estende i suoi terreni fino alla riva del lago. Lì il proprietario accompagnerà i partecipanti alla scoperta delle sue piantagioni e dell’antica cantina del 700, dove tutt’oggi producono due ottime qualità di vino campano la Falanghina e il Piedirosso.

Momenti questi di cultura e narrazione, che si chiuderanno con un luculliano pranzo all’interno del vigneto, sotto un fresco pergolato in un ambiente naturale ed agreste. Il pranzo sarà composto da pietanze provenienti dalla terra circostante, come verdure, formaggi e bracie di carne, e sarà preparato a vista dai proprietari, in un’atmosferica tipica e familiare.

Il momento del ristoro sarà accompagnato dall’ emozionante ed energica esibizione del “Laboratorio voci e suoni della memoria”. La compagnia teatrale, composta per quest’occasione da cantanti attori, ballerini e due musicisti, diretta dal Maestro Giovanni D’Angelo, regalerà intensi momenti musicali e recitati, narrando, con brani tratti dalla tradizione popolare partenopea, storie di cibo, alimenti, vino e piaceri della tavola. Un viaggio ironico, satirico ed emozionante, contraddistinto da un’intensa esperienza sensoriale tra i gusti e i profumi del vigneto.

L’appuntamento è presso l’ingresso al Lago d’Averno, vicino al Ristorante Caronte in via lungo lago d’Averno alle Ore 11:30. L’inizio del pranzo spettacolo è previsto per le ore 13:00. La quota di partecipazione è di € 30,00 per gli adulti / € 20,00 per i bambini al disotto dei 12 anni. E’ previsto un massimo di 50 partecipanti, per tanto è preferibile prenotare entro il Venerdì.

Info e Contatti:

Siti Reali

Tel/fax 0816336763

Mobile 3922863436-

Mail cultura@sitireali.it

Idraincoming

Tel/fax 0813411125

Mobile 3394124137

Mail info@idraincoming.com

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.