Master of Food, con l’AdHoc Professional di Castellammare di Stabia

Slow Food, facendosi interprete di una domanda sempre più diffusa nel settore degli operatori della ristorazione di un approfondimento della filosofia del cibo buono, pulito e giusto, propone un progetto pilota di un Master of Food destinato agli operatori del settore enogastronomico.

Slow Food Campania, considerata la sensibilità di un partner imprenditoriale, che da anni accompagna le attività dell’associazione, ha siglato dunque un protocollo d’intesa per un ciclo annuale di Master of Food, con l’AdHoc Professional di Castellammare di Stabia della famiglia Irollo.

“L‘obiettivo è investire sul futuro della ristorazione – spiega Carmela Rita Abagnale, consigliere nazionale di Slow Food – creando degli ambasciatori del gusto, sensibili e consapevoli, in grado di trasmettere ai consumatori il valore reale della cultura del cibo e valorizzare il lavoro dei produttori, attenti al concetto di qualità. Nell’inaugurare il nuovo progetto abbiamo bisogno del contributo di tutti i fiduciari della Campania e degli operatori coinvolti, per il successo di questa iniziativa”.

Un progetto pilota dunque che sarà presentato ufficialmente con la conferenza stampa che si svolgerà Martedì 3 Aprile alle Ore 11 alla sede di AdHoc Professional di Castellammare di Stabia, con sede in via Napoli. “La presentazione – spiega Gaetano Pascale, presidente Slow Food Campania – sarà anticipata dal seminario “Il mondo del cibo e la sua applicazione”. Seguirà poi la conferenza stampa, che sarà l’occasione per presentare i primi master of food in programma ad aprile, maggio e giugno”.

I master sono divisi in quattro lezioni mensili, con appuntamento settimanale indetto per il martedì pomeriggio alle ore 15.

I corsi si rivolgono agli operatori del mondo della ristorazione, che per iscriversi potranno contattare direttamente il centro AdHoc Professional di Castellammare di Stabia al numero 0815391735 o scrivere all’email ufficiostampa@adhocstabia.it.

I primi corsi in programma sono: Birra ad aprile, Pesce a maggio, Ortofrutta a giugno.

L’appuntamento dunque per la presentazione dei corsi, sui contenuti e la programmazione annuale è per Martedì 3 Ore 11 a Castellammare di Stabia. Interverranno: Massimo Borrelli, responsabile Master Slow Food, Carmela Rita Abagnale, consigliere Nazionale Slow Food, Gaetano Pascale, Presidente Slow Food Campania, Giovanni Irollo, Amministratore del centro AdHoc Professional di Castellammare di Stabia, Vincenzo D’Antonio della rivista Gusto Mediterraneo, e Giuseppe Daddio, patron della Scuola di Cucina DolceeSalato di Maddaloni.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.