A Napoli quattro presentazioni del libro Eat Parade di Bruno Gambacorta

Bruno Gambacorta, noto giornalista del Tg2, arriva a Napoli, sua città natale, per presentare la sua opera prima “Eat Parade” (edizione RAIERI e Vallardi), ispirata all’omonima trasmissione dedicata all’enogastronomia da lui ideata ben 14 anni fa.

Primo appuntamento domenica 4 Dicembre alle ore 18,00 alla Libreria Loffredo al Vomero. Con l’autore ci sarà Antonio Corbo, giornalista de La Repubblica.

Sempre domenica 4 Dicembre alle Ore 20,00 al Veritas Restaurant di corso Vittorio Emanuele,141 ci sarà una cena con l’autore organizzata in collaborazione con Slow Food Napoli. Con Gambacorta ci saranno il giornalista de Il Mattino Luciano Pignataro e il fiduciario della Condotta Slow Food di Napoli Giuseppe Mandarano. Per la serata lo chef Gianluca D’Agostino ha ideato un menu speciale con piatti ispirati ai prodotti e ai protagonisti campani del libro. Ad accompagnare le creazioni di D’Agostino saranno le birre artigianali del Birrificio Irpino. Chiusura dolce con i panettoni dell’azienda siciliana Fiasconaro e i liquori dell’Antica Distilleria Petrone.

(Ticket di partecipazione: 35 euro – prenotazioni allo 081-660585)

Lunedì 5 Dicembre alle Ore 17,00 appuntamento, invece, al Motus di piazza Municipio5 per la presentazione condotta dal critico enogastronomico del Corriere del Mezzogiorno Gimmo Cuomo. A seguire finger food dello chef Gioacchino Catalano e assaggi delle dolci creazioni del maestro Pasquale Marigliano in abbinamento ai liquori dell’Antica Distilleria Petrone.

(Ingresso libero)

Lunedì 5 alle Ore 20,00, infine, alla Pizzaria La Notizia di via Caravaggio, 53/55 con la moderazione del giornalista Rai Nicola Muccillo ultimo appuntamento partenopeo per Gambacorta accompagnato da alcuni dei protagonisti campani del suo libro, Luciano Di Meo, Berardino Lombardo e Antonio Tubelli. Dopo la presentazione ci si sposterà ai tavoli per gustare le rinomate pizze del maestro Enzo Coccia e assaggiare i salumi di nero casertano di Di Meo e Lombardo, gli arancini di Tubelli e i panettoni dell’azienda siciliana Fiasconaro accompagnati dai liquori dell’Antica Distilleria Petrone .
(Ticket di partecipazione: 15 euro )

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pentole Professionali