Bel segnale, ripartono le Fiere in autunno, online la collettiva Campana per il Sial Parigi

Un bel segnale! Si confermail Sial di Parigi, una delle fiere più importanti per l’agroalimentare europeo e la Regione Campania mette in campo le azioni solite per la partecipazione con una collettiva di imprese, segnali di normalità e fiducia che potranno caratterizzare anche la stagione fieristica agroalimentare prevista a Napoli ed in Campania, con iniziative come Gustus o Eruzioni del Gusto tra Ottobre e Novembre. Il segnale di fiducia è evidente con la predisposizione della Direzione Generale Politiche Agricole Alimentari e Forestali della Regione Campania che ha intenzione di partecipare al SIAL in programma a Parigi dal 18 al 22 ottobre 2020.

Come indicato dal sito web ufficiale della manifestazione francese, il SIAL si svolgerà tenendo conto delle norme anticovid definite dal governo nazionale.

La manifestazione, a cadenza biennale, è considerata tra le più complete dell’offerta agroalimentare mondiale. Il target è costituito prevalentemente da: operatori del settore, grande distribuzione, ristorazione organizzata, ristorazione “fuori casa”, operatori dell’intermediazione commerciale, importatori, rappresentanti del settore del Dettaglio, Università e Centri Studi, stampa specializzata e non.

La Regione Campania ha intenzione di partecipare, presentando la vasta gamma delle produzioni tipiche e a marchio regionale. Gli operatori della filiera dell’agroalimentare campano interessati dovranno far pervenire, entro le ore 13,00 del 26 giugno 2020, la manifestazione di interesse, redatta secondo il modello allegato, alla mail portale.agroalimenta@regione.campania.it indicando le categorie merceologiche che si intendono presentare.

Nelle more della formalizzazione ufficiale della partecipazione, si comunica che la partecipazione all’evento è riservata alle aziende agroalimentari che hanno sede operativa in Campania, regolarmente iscritte alla CCIAA di competenza, che: godono del pieno e libero esercizio dei propri diritti, che non sono in stato di liquidazione, fallimento o concordato preventivo e che non hanno in corso alcuna procedura prevista dalla legge fallimentare.

Le imprese che intendono aderire alla collettiva saranno chiamate ad una compartecipazione economica per far fronte all’acquisto di specifici servizi comuni che comprenderà il pagamento di un importo compreso tra 1.000,00 e 1.500,00 euro IVA esclusa, comprensiva dell’iscrizione al Catalogo ufficiale della fiera. In questo link tutte le info per la partecipazionehttp://www.agricoltura.regione.campania.it/fiere/SIAL-2020.html

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.