-->

La Campania al WTM di Londra con gli itinerari enogastronomici e religiosi

Inviato il 07 novembre 2017 di Carlo Scatozza

Si è aperto ieri   il World Travel Market – WTM di Londra, il principale evento internazionale dell’industria turistica, che vede la partecipazione della Regione Campania impegnata a promuovere i prodotti, gli enti e gli operatori turistici del territorio, non solo in Gran Bretagna ma in tutto il mondo, grazie ai numeri da record registrati dalla manifestazione. Nel 2016 si sono infatti registrati 5000 espositori e oltre 51mila visitatori, record di presenze di tutte le 37 edizioni. “Una presenza che – sottolinea l’assessore allo Sviluppo e promozione del Turismo Corrado Matera – testimonia l’interesse della Campania come meta turistica e l’impegno concreto dell’amministrazione regionale a supporto di un settore che continua a crescere, rappresentando un importante fattore di sviluppo per tutto il territorio”. In particolare, ricorda Matera . Ieri la visita del Ministro dei Beni e delle attività culturali e del Turismo Dario Franceschini, intervenuto all’inaugurazione. Oggi 7 novembre, dalle 11 alle 15, presso lo stand istituzionale della Regione – uno spazio  di 100 mq all’interno dello stand italiano dell’ENIT – si terrà un open day per la presentazione della “Destinazione Campania” con particolare attenzione per gli itinerari turistici a carattere enogastronomico. Grazie alle diversità dei propri territori, la Campania offre numerosi prodotti tipici e si caratterizza per piatti ed ingredienti simboli del “made in Italy”: pizza, mozzarella, pasta, pomodoro, olio, basilico e le tante pregiate qualità di vino. Inoltre, in Cilento ha sede il sito tematico UNESCO “Dieta mediterranea” scoperta dall’americano Ancel Keys nel 1945, i cui prodotti tipici sono considerati gli alimenti della salute, per una vita sana e longeva. “Per il 2018, anno del cibo e del vino italiano nel mondo, la sfida della Regione Campania è di affermare un’offerta turistica che sappia integrare  cibo, arte e paesaggio, valorizza e mette a sistema le tante e straordinarie eccellenze favorendo la diffusione  de turismo agroalimentare campano, biglietto da visita per  l’immagine della nostra regione nel mondo” dichiara Rosanna Romano, direttore generale alle Politiche Culturali ed il Turismo. Lo stand della Regione Campania ospita presenze istituzionali del territorio come la Federalberghi Ischia, Sorrento e Capri, e per tutto il corso della manifestazione che si concluderà mercoledì 8, i rappresentanti di 61 operatori e strutture ricettive del settore turistico impegnati in appuntamenti business-to-business.

Condividi!

Rispondi

piazze della lumaca 25-26-27 Novembre 2017 - Piana di Monte Verna