Champagne e dintorni con Onav Avellino

Simbolo indiscusso di raffinatezza ed eleganza, lo Champagne si erge a status symbol in una dimensione che non ha confini né di spazio, né di tempo, ma soprattutto, che non conosce rivali. Onav dedica una serata di approfondimento, al vino più affascinante di sempre. Sette delegazioni dell’ONAV (Avellino, Bari, Foggia, Brindisi, Taranto, Chieti, Campobasso) convenendo in un format condiviso hanno deciso di proporre una serata dedicata ad uno dei Brand più conosciuti al mondo. Onav Avellino e Onav Campobasso aprono le danze. Onav Avellino, l’11 maggio alle ore 19:30 presso l’istituto alberghiero Manlio Rossi Doria, in via contrada Valle. Una serata seguita da una cena cocktaileseguita ad arte dai valenti studenti dell’arte della cucina. Non c’è bisogno di essere degustatori, sommelier o esperti per apprezzare un buon calice di Champagne, è per questo che la serata è aperta a tutti: degustatori esperti, meno esperti ma anche a semplici curiosi che sanno apprezzare i piaceri della vita.

Non degusteremo i celebri Champagne dei grandi colossi francesi, ma piccole realtà. Sei Champagne di piccole Maison appartenenti a tre piccoli produttori Récoltant manipulant(aziende che coltivano le uve, vinificano e propongono al mercato autonomamente i propri Champagne). Una filosofia alternativa alla storia della regione, ma che si sta diffondendo sempre di più negli ultimi anni, privilegiando le sfumature del territorio alla riproposizione del vino tutti gli anni uguale a se stesso, che sfida la variabilità delle annate esprimendo la personalità del produttore.
I produttori presentati rappresentano i tre territori d’elezione dello Champagne: Montagne de Reims, culla del Pinot nero. Vallée de la Marne, terra di produzione del migliore Pinot Meunier e la Cote Des Blancs da cui provengono i migliori champagne di Chardonnay, i celebri Blancs de Blancs.

In Degustazione: L’assemblage Pertois Moriset; Cuvee de reverve Marc Hebrart; Selection Brut Nature Grand cru Barnaut; PM.01 Grand Cru Pertois Moriset; Special club millesime 2012 Grand cru Marc Hebrart, Authentique rosé brut Grand cru Barnaut.

Conduce questo affascinante evento  Andrea Briano, Consigliere nazionale Onav, delegato regionale della Liguria e della sezione di Savona, ma soprattutto grande esperto e d amante dei vini francesi.
A seguire: Cena-Cocktail presentata dai piccoli/grandi chef dell’Istituto Alberghiero di Avellino.

Il Menù:
Savarin di mandorle con salmone fumè e lamponi
Gamberi pastellati su salsa tartara
Tartare di branzino marinato al timo
Tagliolini di seppie su crema di fave allo zenzero
Totani rossi in riduzione al greco con pisellini novelli alla curcuma
Flan di salmone e verza alla curcuma
Darne di tonno con ramata caramellata e polvere di tarallo
Nuvolette di crostacei e baccalà in tempura
Conchiglioni croccanti al tartufo
Riso invecchiato ostriche e champagne
Selezione Piccola pasticceria

È necessaria la prenotazione. Il costo della serata è di 35 euro peri soci e 40 non soci. La sede dell’evento è l’istituto alberghiero Manlio Rossi Doria in via contrada Valle.

Per info e Prenotazioniavellino@onav.it,

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.