Sab. Mag 18th, 2024

La seconda edizione del Master sulla Falanghina del Sannio, che ha visto la partecipazione di venti concorrentiprovenienti da tutta Italia, si è conclusa con la vittoria di Stella Marotta, sommelier campana di Capaccio (Salerno), che ha prevalso di un soffio sul concorrente Andrea Peruzzi di Cesena, a cui è andato il premio miglior comunicatore della Falanghina del Sannio. Terzo posto per Marco Curzi di Riccione, anch’egli protagonista di una gara davvero emozionante.

A Stella, Andrea e Marco, come a tutti i partecipanti: Silvano Di Giacomo, Alessia Giunti, Raffaele Sullo, Ivan Fernadenz Mendana, Andrea Russetti, Mauro Moragas, Antonella Mauriello, Giuseppe Mastandrea, Pasquale Esposito, Francesco Gardi, Daniele Pacelli, Luigi Salvatore Scala, Daniele Tamburri, Gianna Piscitelli, Silvia De Vita, Ombretta Ferretto e Antonio Calandriello,  vanno i complimenti per la loro conoscenza della denominazione e del territorio sannita oltre che per la capacità dimostrata di narrazione di una terra capace di emozionare.

La giuria è stata composta da: Sandro Camilli Presidente A.I.S. Italia, Tommaso Luongo Presidente A.I.S. Campania, Maurizio Zanolla Responsabile Nazionale Area Concorsi A.I.S. Italia, Libero Rillo Presidente del Consorzio Tutela Vini Sannio, Nicola Matarazzo Direttore del Consorzio Tutela Vini Sannio, Pasquale Carlo di Sannio Academy, Luca MatarazzoResponsabile Area Concorsi A.I.S. Campania e da un ospite illustre, l’enologo Angelo Pizzi.

L’appuntamento è per il prossimo anno con la terza edizione del Master AIS Falanghina del Sannio DOP.

Di Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.