Il Campione del Mondo di Pizza torna a Napoli per il 1° Maggio con la Pizza anticrisi

pizza-margherita-cotturaVERTTorna sulla piazza, e lo fa nel suo quartiere natale di Fuorigrotta a Napoli, il Campione del Mondo di Pizza Napoletana Stg, Rosario Gallo e subito promuove l’iniziativa della Pizza anticrisi. Infatti, si parte con questa nuova avventura gastronomica presso una Pizzeria storica dell’area flegrea, come la Pizzeria Campegna che ha visto i natali nel lontano 1971 e si parte con un altro pezzo di storia come il nipote, omonimo, dell’indimenticabile Senatore della Pizza, Federico Guerriero. Ed è subito iniziata socio-gastronomica che partendo dall’1maggio festa dei lavoratori, la più celebrata pietanza del mondo sintesi della famosa Dieta Mediterranea sarà servita a soli 2 euro. Abbiamo deciso di promuovere questa iniziativa, dichiarano Gallo e Guerriero, per non far perdere ai cittadini del quartiere flegreo, ma anche a tutti i napoletani, di continuare in un momento si sostanziale contrazione economica, che vede tra l’altro penalizzare la spesa degli alimenti da parte delle famiglia, la buona e sana abitudine di degustare la Pizza Napoletana. Promuovendo, valorizzando e tutelando la Pizza Napoletana, ha affermato il Rappresentate della Consulta Nazionale dell’Agricoltura, già Presidente del Comitato di Tutela Promozione e Valorizzazione della Pizza Napoletana,partecipando alla presentazione, Rosario Lopa, Tuteleremo la Storia e la Cultura del Popolo Napoletano.

La pizza è un utile antitodo alla crisi anche nel mondo del lavoro, infatti è di qualche settimana fa l’allarme della Federazione italiana pubblici esercizi (Fipe) aderente a Confesercenti Imprese per l’Italia, infatti se   molti la scelgono anche per colazione, nelle pizzerie italiane c’e’ bisogno di circa seimila pizzaioli qualificati, ma nonostante la crisi e la disoccupazione si fa fatica a trovarli.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.