Enogastronomia e promozione del territorio: in Provincia la presentazione del Progetto “Ambasciatori del Gusto”

Mostrare l’eccellenza che la tradizione italiana attribuisce alla ristorazione e al ricevimento e promuovere i migliori prodotti dell’enogastronomia di Terra di Lavoro.

Con questi obiettivi è nato il progetto “Ambasciatori del Gusto”, realizzato dall’Istituto Alberghiero “Galileo Ferraris” di Caserta, in collaborazione con la Provincia di Caserta e Agrisviluppo, Azienda Speciale della Camera di Commercio e che si svolgerà a Londra dal 16 al 31 Marzo prossimi.

Il progetto sarà illustrato nel corso di una Conferenza Stampa in programma Martedì 13 Marzo alle Ore 11 presso la Sala Giunta della Provincia in Corso Trieste, che vedrà la partecipazione del Presidente della Provincia, Domenico Zinzi, dell’Assessore provinciale al Turismo, Carlo Puoti, del Presidente della Camera di Commercio, Tommaso De Simone, del Presidente di Agrisviluppo, Generoso Marrandino, del Dirigente Scolastico dell’Alberghiero “Ferraris”, Antonietta Tarantino, e di tutti i partner dell’iniziativa.

Ben 5 docenti e 17 studenti dell’Alberghiero “Ferraris” di Caserta resteranno per due settimane presso l’Istituto Italiano di Cultura di Londra a Belgrave Square e svolgeranno un’attività che si svilupperà attraverso l’organizzazione di specifici eventi e la conduzione quotidiana del bar/ristorante dell’Istituto che presenterà prodotti e menù tipici di Terra di Lavoro. L’Istituto Italiano di Cultura di Londra dispone di due grandi sale dove sono previsti spettacoli musicali, cinematografici (nel periodo di permanenza dei ragazzi dell’Alberghiero ci sarà anche l’Italian Film Festival), teatrali, che si affiancheranno a cene e degustazioni a base di prodotti tipici casertani.

In queste occasioni saranno utilizzati prodotti a Denominazione di Origine Protetta (DOP) come la ricotta di bufala campana e il maialino nero casertano, ad Indicazione Geografica Protetta (IGP) come la melannurca campana, e i prodotti a Denominazione di Origine Controllata (DOC) quali le fragole, il vino asprinio di Aversa e l’olio extravergine di olive caiatine e sessane. Infine, spazio anche alle Specialità Tradizionali Garantite (STG) con l’immancabile pizza napoletana.

L’Istituto Alberghiero “Ferraris” di Caserta ha aderito alla proposta progettuale “Ambasciatori del Gusto”, promossa dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Direzione Generale per gli Affari Internazionali) e del Ministero degli Esteri (Istituto Italiano di Cultura a Londra) e diretta agli istituti alberghieri d’Italia. L’obiettivo è quello di presentare al pubblico inglese la cultura gastronomica della provincia di Caserta.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.