Convegno “Evoluzione e modificazioni della tecnica colturale nella viticoltura meridionale”

Anche l’Associazione Aglianico del Taburno sarà presente al convegno “Evoluzione e modificazioni della tecnica colturale nella viticoltura meridionale” che si terrà giovedì 27 novembre alle ore 10.00 presso la sala convegni dell’Hotel Lemi di Torrecuso. Un convegno, lo ricordiamo, organizzato dall’Accademia dei Georgofili – Sezione Sud-Ovest, patrocinato dalla Regione Campania, Provincia di Benevento, Camera di Commercio di Benevnto, Università degli Studi del Molise, Comune di San Marco dei Cavoti e Comune di Torrecuso, ed ospitato a Torrecuso dal consorzio Covadiram (Consorzio per la formazione, la valorizzazione e la difesa delle risorse agro – alimentari delle aree interne dell’Italia Meridionale).

Un consorzio questo presieduto dal torrecusano Domenico Mortaruolo e composto dal Comune di Torrecuso, Comune di San Marco dei Cavoti e dall’Università degli Studi del Molise. E in merito alla collaborazione dell’Associazione degli Imbottigliatori del Taburno ad intervenire è la vicepresidente Patrizia Iannella: “Subito abbiamo accolto l’invito del presidente Mortaruolo – ha affermato Iannella – e garantiamo per questo incontro la piena disponibilità degli imbottigliatori e la presenza dei prodotti nel corso del convegno. Credendo nella validità di tali iniziative – ha concluso Patrizia Iannella – si spera in una costruttiva collaborazione futura”. Infatti al termine del convegno ci sarà una degustazione di vini per tutti i presenti guidata dai sommelier della Fisar che hanno dato piena disponibilità, partendo dal presidente della Federazione Giuseppe Rillo. E’ giusto ricordare che al convegno interverranno docenti di alcune Università italiane: infatti è previsto l’intervento della professoressa Caterina Iannini dell’Università del Molise che farà delle riflessioni sulle esigenze di meccanizzazione ed irrigazione. A seguire il professore Alberto Palliotti, dell’Università di Perugia che relazionerà sugli effetti degli stress abiotici in viticoltura; poi sarà la volta del professore Stefano Poni dell’Università Cattolica di Piacenza che parlerà della meccanizzazione e rapporti con la qualità delle uve; ed infine il professor Rosario Di Lorenzo dell’Università di Palermo che interverrà sulla gestione del suolo ed irrigazione. Presiederà l’incontro Francesco Giulio Crescimanno, Presidente della Sezione Sud-Ovest dell’Accademia dei Georgofili.

Alessandro Tartaglione

Direttore Responsabile di Campania Slow | Contatto Facebook: http://www.facebook.com/a.tartaglione

Un pensiero su “Convegno “Evoluzione e modificazioni della tecnica colturale nella viticoltura meridionale”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pentole Professionali