Prende il via il Meeting Slow Food Campania e Terra Madre Campania

Con il convegno su “Principi di una nuova agricoltura“, prende il via il Meeting Slow Food Campania e Terra Madre Campania, in programma sabato 20 e domenica 21 settembre nel Palazzo dei Congressi della Stazione Marittima di Napoli e promosso in collaborazione con l’Assessorato all’Agricoltura e alle Attività Produttive della Regione Campania e le province di: Napoli, Avellino, Benevento.

L’incontro, previsto per sabato alle ore 10, riguarda un approfondimento sulle prospettive dell’agricoltura di piccola scala, che non intende affrontare solo gli aspetti tecnici e di salvaguardia ambientali, ma anche quelli commerciali, collegati alla necessità di promuovere le piccole produzioni a partire dal consumo locale.
Coordinati dal giornalista Ciro Cenatiempo ne discutono: il Presidente di Slow Food Campania Gaetano Pascale, il Presidente della Provincia di Napoli Riccardo Di Palma, il coordinatore Fondazione Campagna Amica Carlo Hausmann, l’Assessore all’Agricoltura e alle Attività produttive Regione Campania Andrea Cozzolino, l’Agronomo e Tecnologo Alimentare Augusto Cattaneo ed il Segretario nazionale Slow Food Silvio Barbero.

Dalle ore 13,30, sempre di sabato, c’è un buffet di prodotti delle province di Napoli e Salerno presentati dai contadini invitati a Terra Madre Campania e, alle ore 15, tocca a “Progetti Slow Food”, un’illustrazione a soci, enti ed istituzioni, delle iniziative dei Presidi, dei Mercati della Terra e degli Orti in Condotta.
Un momento sul tema “L’affascinante mondo del caffè”, alle ore 18, chiude la prima giornata del meeting.

Il giornalista e scrittore enogastronomico Luciano Pignataro conduce, domenica 21, “Terra Madre Campania”, evento che punta i fari su Terra Madre 2008, previsto per il prossimo ottobre a Torino in concomitanza con il Salone del Gusto. All’incontro partecipano le comunità del cibo, i cuochi, i docenti e le Condotte Slow Food della Campania, con le conclusioni affidate al Presidente di Slow Food Italia Roberto Burdese.

Alle ore 13,30, inoltre, ancora un buffet di prodotti questa volta delle province di Avellino, Benevento e Caserta; mentre, alle ore 15, c’è l’apertura del mercatino dei produttori di Terra Madre Campania e, alle ore 16, il Laboratorio dedicato ai bambini “Che gusto c’è“.

“L’obiettivo del meeting – ha detto il Presidente di Slow Food Campania Gaetano Pascale – è di creare un’alleanza virtuosa fra piccoli produttori, ristoratori, consumatori e istituzioni. Alleanza che può trovare un supporto importante attraverso i progetti che Slow Food mette in campo, dai Mercati della Terra agli Orti in Condotta fino ai Presìdi. La nostra regione presenta tante peculiarità legate al cibo, spesso confinate in aree marginali ed a forte rischio di spopolamento, attraverso Terra Madre Campania vogliamo portarle alla ribalta e renderle meno precarie”.

Per altre notizie sull’iniziativa consultare il sito internet www.slowfoodcampania.com

Alessandro Tartaglione

Direttore Responsabile di Campania Slow | Contatto Facebook: http://www.facebook.com/a.tartaglione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pentole Professionali