-->

Malazè, si chiude la rassegna dei Campi Flegrei, la soddisfazione di Mattera

Inviato il 09 Ottobre 2019 di Carlo Scatozza

Tempo di bilancio dopo la XIV edizione di Malazè, l’evento enoarcheogastronomico che si è svolto dal 14 al 24 settembre in tutti i Campi Flegrei, coinvolgendo aziende e associazioni di Pozzuoli, Quarto, Bacoli, Monte di Procida, Procida e Napoli. Dopo l’iniziativa di Monte di Procida – “Un viaggio lungo mille anni” – di domenica scorsa, rimandato per motivi metereologici si sono concluse tutte le attività in programma.  

Dichiara Rosario Mattera, ideatore ed organizzatore dell’evento: “Abbiamo avuto la conferma che la scelta di organizzare l’evento intorno agli hub è stata una scelta vincente. Ogni giorno della nostra manifestazione ha visto la valorizzazione con decine di eventi nel complesso lago d’Averno, Monte Nuovo e Città Sommersa e poi l’hub del Rione Terra e quello degli Astroni. Quest’ultimo ha fatto registrare la presenza di oltre 700 visite. Sono numeri importanti che, con il sold out di moltissimi eventi, confermano che dopo quattordici anni Malazè offre la formula giusta per questo territorio. Malazè stesso sta diventando un’occasione per sperimentare iniziative nuove – come il Cammino dei Campi Flegrei – e per ospitare iniziative già consolidate come i percorsi ciclabili di Napoli Pedale e Percorsi Cumani. Ovviamente gli eventi di enogastronomia rivestono per noi una delle forze più importanti del territorio. Tanti gli eventi di qualità dei nostri ristoratori e il “Prephilloxera”, il primo salone del vino di vigneti a piede franco organizzato con l’Ais Napoli. Infine la solidarietà con la “Notte Galeotta-Evasioni di Gusto”, una cena organizzata con i nostri chef stellati per le detenute e l’evento finale con i ragazzi della Bottega dei Semplici Pensieri. Prossimamenti ci saranno altre iniziative che faranno rivivere lo spirito di Malazè in altri periodi dell’anno”. 

Condividi!

Rispondi