-->

V° Workshop con operatori esteri 2 – 5 dicembre 2010 al Cetus Hotel di Salerno nella Costiera Amalfitana

Inviato il 30 Novembre 2010 di Michelangelo Tartaglione

Un evento internazionale per promuovere le produzioni ed territorio delle regioni del sud A partire dal prossimo 2 dicembre si svolgerà infatti presso l’Hotel Cetus, in costiera amalfitana, la V edizione del Workshop con operatori esteri organizzato dal Consorzio Salerno Trading.

Il Workshop, che si concluderà il 5 dicembre, vedrà al centro dei lavori l’incontro tra buyers in cerca di prelibatezze ed imprese associate dalle regioni del sud Italia che metteranno in mostra le loro produzioni tipiche. Un’occasione importante per promuovere cioccolato, dolci e tutti i prodotti da tavola, corredati dall’artigianato e dalla ceramica.

L’evento sarà preceduto da un Forum introduttivo, il pomeriggio del 2 dicembre e sarà soprattutto per le aziende l’occasione di scambi di conoscenze e future prospettive di interazioni commerciali internazionali. Alla tavola rotonda parteciperanno rappresentanti istituzionali e rappresentanze diplomatiche italiane ed estere. Concluderà il Forum l’on. Giovanni Baldi in rappresentanza della Regione Campania e l’on. Edmondo Cirielli, presidente della Provincia di Salerno, di cui il Consorzio è società partecipata.

Il Forum del 2 dicembre sul tema “Mercati internazionali a confronto” sarà introdotto da Marina Baldi, dirigente della struttura consortile, ad aprire i lavori saranno il Presidente del Consorzio Franco Fabbricatore e il vice Direttore D.G. Politiche per l’internazionalizzazione e la Promozione degli Scambi del Ministero dello Sviluppo economico, Anna Maria Forte. Seguiranno gli interventi di rappresentanze diplomatiche ed Istituzioni delegate all’internazionalizzazione, tra cui Assocamere con il Presidente Agusto Strianese.

Venti buyers provenienti da: Belgio – Egitto – India – Lituania – Olanda – Norvegia – Germania – Polonia – Portogallo – Romania – Spagna – Turchia – Svizzera- Russia presenti all’evento che vuole essere un’opportunità per creare e sviluppare rapporti commerciali tra le imprese italiane e gli operatori esteri, alternando fasi interattive, dal forum come momento di approfondimento e scambi di conoscenze, agli incontri B2B con le controparti straniere. Al termine, in programma, visite aziendali presso gli stabilimenti produttivi situati in ambito regionale. Sullo sfondo un ricco atelier gastronomico. Oltre alle sessioni specifiche, vi sono appuntamenti gastronomici che prevedono abbinamenti tra diversi prodotti, formaggi, miele e vini, oltre alle prelibatezze delle costiera amalfitana e di diverse regioni del Mezzogiorno d’Italia presenti a questo evento. Un’occasione per conoscere e degustare il meglio delle tipicità territoriali di Basilicata, Campania, Calabria, Puglia e Sicilia, con la loro storia e tradizioni.

Prodotti a marchio doc, dop, igt, igp, e prodotti caratteristici ed enogastronomici, non ancora regolamentati ma che vantano uguale qualità. Un display degli itinerari delle produzioni di punta dei territori del sud Italia anche a coltivazione biologica- formaggi, tonno, prodotti tipici sott’olio, vini e liquori, olio, cioccolato, dolci, tutte produzioni artigianali tipiche, e le schede personalizzate appositamente redatte dal Consorzio ne mettono in evidenza le caratteristiche produttive delle aziende associate.

Condividi!

Rispondi