Mer. Lug 24th, 2024

Nuove aperture nel mondo pizza che si evolve e migliora tanto anche in Irpinia:

Martedì, 19 dicembre, inaugura a Volturara Irpina, la pizzeria Veterale di Pierpaolo Candela.

Un nuovo format di ristorazione basato sul richiamo alle tradizioni agro-gastronomiche locali con uno sguardo fresco e vivace.

Professionalità e territorio sono due parole chiave per Pierpaolo, profondamente legato alla storia del comune della Piana del Dragone, a cui, non a caso, è dedicato il ‘name’ e la ‘vision’ della sua pizzeria.

La prima citazione di Volturara Irpina, infatti, si ritrova in un documento del 797, dove venne indicata, appunto, come “Veterale”, cioè fondo coltivato da lungo tempo, proprio per rimarcare la forte relazione con l’attività agricola, settore principale dell’economia locale.

Pierpaolo non è sempre stato pizzaiolo, ma l’arte bianca era scritta nel suo destino e Veterale rappresenta l’inizio di un libro tutto da scrivere, naturale evoluzione dell’esperienza maturata nella sua precedente attività ristorativa e all’interno dell’Accademia Pizza Doc.

Per Veterale Candela ha studiato un concept inedito che ha come obiettivo quello di valorizzare il luogo in cui si trova attraverso la cura per le cose fatte bene e per i gusti autentici. Un sogno realizzato con le attese che caratterizzano i tempi lunghi delle lievitazioni delle sue pizze. Qui c’è crescente attenzione per la qualità, declinata sia in ricerca sugli impasti che in farciture originali e creative. Si ricercano farine particolari, si utilizza il lievito madre, ma anche il polish senza dimenticare bighe o impasti diretti. Poi si lavora sulle cotture, affinché ogni impasto conduca a un risultato finale definito e costante.

In carta troverete tonde classiche e innovative. In particolare, Candela ha studiato una pizza Crunch realizzata con un blend di farine e tre fermenti: lievito madre, biga e polish. Quanto alle farciture, la creatività è una costante. La voglia di proporre qualcosa di inusuale che contempli la cucina gourmet ha portato il pizzaiolo a confrontarsi con grandi chef, in primis Antonio Pisaniello che gli ha insegnato a combinare con equilibrio i vari ingredienti: nella consistenza, nel profumo, e nell’estetica. Ogni pizza diviene così una tela bianca su cui plasmare e valorizzare le materie prime. Ad affiancarlo uno chef che avrà il compito di gestire la cucina per la preparazione dei condimenti e dei topping. A tutto questo si accompagna una rigorosa selezione di prodotti agroalimentari eccellenti con occhio attento alla valorizzazione del territorio: insaccati, caciocavallo, olio evo, tartufi, patate, castagne e porcini utilizzati sono tutti irpini. Il risultato è una pizza ottima a prezzi accessibili in un contesto moderno ed elegante.

Da Veterale l’attenzione per il dettaglio si declina anche negli abbinamenti. Ad ogni tonda in carta sarà possibile abbinare un vino o una birra artigianale, spaziando tra le migliori etichette irpine o nazionali.

Infine, il comfort e il design sarà uno dei tratti distintivi del locale: spazi moderni, finemente disegnati per promuovere la cultura del buono e del bello affinché il cliente possa vivere un’esperienza edonistica con un approccio pop e attraente.

Appuntamento quindi a Volturara Irpina dal 19 dicembre con la pizza di Pierpaolo Candela.

Di Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.