Gio. Mag 30th, 2024

Arriva il Festival dedicato al vino Asprinio  e c’è soprattutto un’attività enoturistica da non perdere. …

Il mese di settembre a Cesa si identifica con l’Asprinum festival, è qui che ormai da anni si tiene questa manifestazione organizzata dalla Pro Loco in collaborazione con il Comune di Cesa. L’edizione 2023 è viva e pulsante ed è pronta a tornare dal prossimo 15 settembre e fino al 24 settembre nella maniera più rumorosa possibile.

Una kermesse patrocinata dal Ministero dell’Agricoltura e dall’associazione dei Paesaggi Rurali di Interesse Storico che punta a festeggiare la recente iscrizione dell’Alberata d’Asprinio nel Registro nazionale dei paesaggi rurali di interesse storico, delle pratiche agricole e delle conoscenze tradizionali.

Due week-end con un festival sdoppiato “e juorno” e “e notte” per un cartellone fitto di appuntamenti nel quale si intrecceranno la passione per il territorio, il piacere della degustazione, l’amore per l’arte, la voglia di buona musica e, soprattutto, il desiderio di divertimento e di condivisione. 

La versione diurna partirà il 13 settembre con l’inaugurazione del murales “Eroica” e la consueta gara del vino Asprinio Made in Cesa – annata 2022 e proseguirà il 15 settembre con un convegno dal titolo “Alberata d’Asprinio, tratti identitari del patrimonio paesaggistico e culturale dell’agro aversano” e con la Masterclass sul Vino Asprinio in collaborazione con Ais e Vitica.

Torneranno i giochi in strada, sabato 16 settembre, con il V Torneo di Mazza e Pivezo e la gara dello Scalillo in alberata; oltre all’immancabile il tour alla scoperta delle Grotte Tufacee con un percorso allietato da performance di teatro itinerante, con attori professionisti e tanto, tanto vino che accompagnerà gli avventori che arriveranno domenica 17 settembre

Dopo una piccola pausa, il festival riprenderà il 22 settembre con gli spettacoli serali. Ad allietare la serata l’ospitata del Malatia Tour di Ciccio Merolla e la comicità contagiosa di Peppe Iodice. Sabato 23 settembre sarà la volta del giovane talento LDA e domenica 24 ad intrattenere la piazza sarà la musica popolare dei Moifa.

Di Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.