Gio. Giu 20th, 2024

Campania sempre più capitale delle bollicine  di qualità in Italia e nel Mondo, ne è la cartina di tornasole l’essere location di  due importanti eventi, uno appena concluso, il Concours Mondiale de Bruxelles,  uno dei maggiori eventi internazionali del settore con  la sessione dedicata agli Sparkling Wines che è alla sua seconda edizione tenutasi ad Agerola e, nel comunicato della Regione,  si racconta come è andata.  Poi il nuovo evento del 26 giugno  a Napoli Vinoway Sparkle dell’amico e collega Davide Gangi di  Vinoway  di cui pubblichiamo tutto il programma e i partecipanti : Buona lettura, tutto  sulla nostra “Sparkling land”: 

Ecco i risultati della sessione dedicata ai Vins Effervescents del Concours Mondial de Bruxelles, tenutosi ad Agerola lo scorso weekend, ospite della Regione Campania.  Protagoniste 960 bollicine da 25 paesi, in degustazione suddivise per batterie omogenee per denominazione o provenienza e per tipologia, con ben 306 etichette insignite di una medaglia. Palmares costellato di ori per la Champagne, la regione vinicola con la rappresentanza maggiore al Concorso, con una “delegazione” di 160 etichette, che ha conquistato ben 96 medaglie di cui 27 Médaille d’Or e 7 Grand Médaille d’Or. Ed è uno Champagne anche il vincitore del premio “Rivelazione” dell’anno, che ha conquistato il massimo dei punti: si tratta di Orpale Grand Cru 2008 di Champagne De Saint Gall.

 

L’Italia porta a casa 80 Medaglie di cui 29 d’Oro: tra queste 4 Medaglie d’Oro sono state conquistate dalla regione Campania – con Dubl di Feudi di San Gregorio, doppietta di La Guardiense e Cantine Federiciane – un successo che porta con sé anche 5 Medaglie d’Argento.

 In Campania ad oggi si producono circa 2 milioni di bottiglie di spumanti, tra Metodo Classico e Martinotti, in oltre 60 aziende.

La Campania si è rivelata ancora una volta protagonista del buono e del bello” ha commentato in occasione della serata conclusiva della manifestazione l’Assessore all’Agricoltura Nicola Caputo. “Abbiamo un patrimonio inestimabile fatto di grande biodiversità, che è evidente già nei paesaggi della nostra splendida regione in cui montagna, colline, città d’arte, mare e isole offrono ai visitatori un’esperienza unica. La nostra storia e tradizioni si declinano oggi in una produzione agroalimentare di grande qualità, confermata dal grande apprezzamento anche a livello internazionale per le nostre DOP – tra cui la Mozzarella di Bufala Campana, il Pomodoro San Marzano e il Pomodorino del Piennolo e le tante DOP degli Oli extravergine – insieme alle nostre IGP tra cui il Limone Costa d’Amalfi e Sorrento e l’Olio Campania che recentemente ha ottenuto l’IGP regionale, a dimostrazione della necessità di fare sistema per poter valorizzare la riconoscibilità del Brand Campania soprattutto all’estero. Una iniziativa che l’Assessorato ha proposto anche con un progetto di DOP per il vino campano, per favorire azioni di promozione che portino ad accrescere il valore e la riconoscibilità del brand della viticoltura campana sui mercati mondiali. Il Concours Mondial de Bruxelles è stata un’ottima opportunità per raccontare il vino campano, una delle tante iniziative messe in campo anche grazie al Presidente De Luca per fare sinergia tra produzione agricola ed enogastronomia, allo scopo di valorizzare sempre più le produzioni campane in Italia e nel mondo.”

 

Di seguito il link al video che è stato realizzato per raccogliere i momenti più salienti delle giornate del Concours in Campania. https://www.instagram.com/reel/CtOkN-9gfnd/?igshid=MTc4MmM1YmI2Ng%3D%3D

La Vinoway Sparkle 

 Torna Vinoway Sparkle, il prossimo 26 giugno presso il Grand Hotel Parker’s di Napoli la sesta edizione dell’evento dedicato alle bollicine italiane, firmato Vinoway Italia.

Dopo la pausa forzata per il Covid la manifestazione, partita dalla Puglia, quest’anno approda per la prima volta a Napoli con circa 40 aziende partecipanti e oltre 80 vini spumanti in degustazione. «La scelta della città – dichiara Davide Gangi, Presidente Vinoway Italia – non è casuale. Napoli è una città briosa, culturalmente ricca di eventi volti non solo a valorizzare i migliori prodotti, ma soprattutto volta a diffonderne la conoscenza della storia, dell’arte e le bellezze presso un ampio pubblico di cittadini e turisti provenienti da ogni parte del mondo. Per questo la città partenopea per noi è candidata a diventare un punto di riferimento per la spumantistica al centro sud, un luogo di eccellenza culturale in cui dare valore alle territorialità e favorire la conoscenza di nuove realtà produttive, provenienti anche da zone tradizionalmente non vocate alla spumantistica». 

A tal proposito spiega Nicola Caputo- Assessore all’Agricoltura della Regione Campania: «Vinoway VI Sparkle è un evento che conferisce risalto alle cantine campane che producono sparkling wine di qualità. La produzione di spumanti della Campania sta riscuotendo un crescente successo mantenendo un forte legame della produzione con il territorio, prediligendo i vitigni autoctoni a quelli internazionali» – e continua così «Un profondo legame tra la storia della viticoltura della nostra regione e la possibilità di fare vini di qualità, capaci di incontrare i gusti del consumatore. Per questo, stiamo lavorando al rafforzamento della notorietà e della percezione del brand Campania, sia in Italia che all’estero. Una sfida fondamentale per gli spumanti e per tutta la viticoltura campana».

I lavori si apriranno in mattinata, alla presenza delle autorità istituzionali, con due momenti di approfondimento, moderati da Davide Gangi. La formula, ormai consolidata, è quella del “salotto circolare” che vedrà la partecipazione attiva dei presenti, con il chiaro intento di stimolare il confronto e lo scambio di idee all’interno dell’intera filiera produttiva presente in sala.

Il via alle ore 10,00 con il primo salotto che affronterà il tema: “Andamento e qualità dei vini spumanti del Centro Sud: produzione e distribuzione organizzata o fai da te?”. Si proseguirà con il secondo salotto dal titolo: “La produzione dei grandi areali italiani dedicata alle bollicine: il mercato italiano è tra i più richiedenti?”

Animeranno il dibattito numerosi ospiti rappresentativi dell’intera filiera del vino, tra cui: Laura Bosio – Produttrice, Pier Paolo Chiasso – Enologo, Vittorio Festa – Enologo, Tommaso Luongo – Presidente AIS Campania, Werner Morandell – Produttore, Mariano Murru – Enologo e Presidente Assoenologi Sardegna, Alessandro Rossi – Wine Manager, Vania Valentini – Vice Curatrice per la Guida Grandi Champagne.

I salotti saranno aperti al pubblico e saranno anche l’occasione per svelare i premi assegnati dalla commissione di esperti Vinoway Italia che, in linea con la mission aziendale di promuovere e valorizzare il comparto enologico quale leva strategica e parte integrante del settore turistico, ha provveduto a selezionare le migliori bollicine italiane e le sue figure professionali di maggior spicco.

Nel pomeriggio apriranno i banchi d’assaggio dalle ore 15:00 e chiuderanno, tassativamente, alle ore 19:30.

Le due Masterclass dirette da Vinoway Italia, saranno curate da Vania Valentini con la partecipazione di Antonella Amodio, Giornalista enogastronomico e referente in Campania per le guide di settore- e vedranno la presenza dei produttori e degli enologi delle aziende.

Inoltre due masterclass, una alle ore 15,45, l’altro alle ore 18,00, nei quali gli esperti guideranno la degustazione alla scoperta di una variegata e accurata selezione di differenti tipologie di spumanti, delineando una significativa panoramica della produzione, attraverso il confronto tra i vini del centro sud e quelli del nord più tradizionalmente vocati alla produzione di bollicine. A impreziosire questo momento la degustazione di Champagne Drappier, ma anche alcune anteprime come Borgo Turrito e Cantine Federiciane che presenteranno per la prima volta in assoluto il loro spumante metodo classico.

L’evento della intera giornata si svolgerà con il supporto e la collaborazione di AIS Campania.

In conclusione Vinoway VI Sparkle si propone quale momento significativo per diffondere sempre più la cultura del vino, dei territori di produzione e, contemporaneamente, si offre come rilevante piazza di incontro e teatro di scambi commerciali e di opinioni tra operatori del settore, produttori e buyer.

Per maggiori dettagli, di seguito l’elenco delle aziende partecipanti ai banchi d’assaggio e il programma della giornata. 

Agricola Felline, Argiolas, Azienda Agricola Culuccia, Azienda Agricola San Salvatore, Azienda Guido F. Fendi, Borgo Turrito, Bosio, Cantina della Volta, Cantine del Notaio, Cantine due Palme, Cantine Federiciane, Carvinea, Casa Setaro, Eredi Legonziano, F.lli Tamponi, Famiglia Cotarella, Feudi di San Gregorio, Fontezoppa, Francesco Bellei, Fratelli Berlucchi, Fratelli Muratori, Guido Berlucchi, Jasci&Marchesani, La Fortezza, La Guardiense, Leone de Castris, Lieselehof, Marchesi de Cordano, Mirizzi, Monzio Compagnoni, Scuropasso, Tenute Chiaromonte, Terra dei Re, Vespa Vignaioli per Passione e Villa Matilde.

Ore 10

Saluti Istituzionali 

Salotto “Andamento e qualità dei vini spumanti del Centro Sud: produzione e distribuzione organizzata o fai da te?

Premiazione Migliori Bollicine Italiane e figure di spicco del settore vitivinicolo

Ore 12

Salotto “La produzione dei grandi areali italiani dedicata alle bollicine: il mercato italiano è tra i più richiedenti?

Ore 15-19.30

Apertura Banchi d’Assaggio

ELENCO VINI IN DEGUSTAZIONE PER LE MASTERCLASS

(Le masterclass sono riservate a un massimo di 35 persone e l’acquisto sarà consentito esclusivamente online).

Ore 15.45

Argiolas Metodo Classico Millesimo 2016

Bosio Girolamo Bosio Pas Dosè Spumante DOCG Franciacorta 2016

Cantina della Volta VSQ Brut Rosè Spumante DOC Lambrusco di Sorbara 2017

Cantina Scuropasso Roccapietra Cruasè Brut Rosè Spumante DOCG Oltrepo Pavese

Casa Setaro Pietrafumante VSQ Millesimato Brut Nature Spumante 2018

Francesco Bellei Francesco Bellei VSQ Brut Cuvée Rosè Spumante

Fratelli Berlucchi Freccianera Franciacorta Brut Millesimato Spumante 2018

Fratelli Muratori Cisiolo Blanc de Noirs Dosaggio Zero Spumante

La Fortezza Ussiè VSQ Rosato Pas Dosè Millesimato Spumante 2020

Leone de Castris FiveRoses VSQ Brut Rosè Spumante DOC Salice Salentino 2020

Marchesi de Cordano Santagiusta VSQ Brut Spumante 2018

Mirizzi Millesimè VSQ Pas Dosè Spumante DOC Castelli di Jesi Verdicchio Classico 2016

Vespa Vignaioli per Passione Noi Tre VSQ Brut Rosè Spumante

Villa Matilde Mata VSQ Extra Brut Cuvée de la Famille Spumante

Champagne Drappier Drappier Brut Nature DosageZerò S.A.

Ore 18

Azienda Agricola San Salvatore Gioì Dosage Zero Brut Millesimato Rosè Spumante 2019

Borgo Turrito Cala Rosa VSQ Brut Rosè Spumante

Cantine due Palme Mille e Trenta VSQ Brut

Cantine Federiciane Flegreo Brut Spumante Dop Falanghina Campi Flegrei

Carvinea Brut Rosè Spumante 2016

Eredi Legonziano Legonziano VSQ Millesimato Spumante DOC Abruzzo 2016

Famiglia Cotarella Cotarella Brut Millesimato Spumante 2016

Guido Berlucchi Berlucchi ’61 Nature Franciacorta Dosaggio Zero Spumante 2015

Jasci&Marchesani Autentico VSQ Dosaggio Zero Millesimato Spumante 2018

La Guardiense Janare Brut Spumante DOP Falanghina del Sannio 2011

Lieselehof Lieselehof VSQ Brut Spumante

Monsupello VSQ Pinot Nero Nature Spumante

Tenute Chiaromonte Chiaromonte Classico Ancestrale VSQ Brut Bianco Spumante 2019

Terra dei Re Vulcano 800 VSQ Millesimato Brut Rosè Spumante 2019

Champagne Drappier Drappier Brut Nature DosageZerò S.A.

Grand Hotel Parker’s 

Corso Vittorio Emanuele, 135, 80121 Napoli 

Per info 

Vinoway Italia

https://www.vinoway.com/

Per acquisto ticket per banchi d’assaggio e masterclass: https://www.eventbrite.com/cc/vi-vinoway-sparkle-26-giugno-2023-2281839

Di Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.