Biosicurezza nel settore bufalino, un tavolo in Regione

Si è svolta il 24 febbraio a Palazzo Santa Lucia una riunione convocata dal Presidente Vincenzo De Luca per affrontare le problematiche del comparto bufalino campano. Hanno partecipato all’incontro, con il consigliere delegato all’Agricoltura Nicola Caputo, i dirigenti regionali di Cia, Confagricoltura e Coldiretti; l’Istituto Zooprofilattico con il Direttore Generale Antonio Limone, i consiglieri regionali Gennaro Oliviero e Stefano Graziano, i dirigenti della Sanità e dell’Agricoltura regionale. “Saremo vicini agli allevatori e alle loro famiglie nell’affrontare le misure di eradicazione delle malattie infettive”, ha dichiarato il Presidente De Luca. “Stiamo programmando una serie di interventi con i fondi Ue per la biosicurezza e il miglioramento delle aziende. Siamo impegnati da anni – ha aggiunto De Luca – per eradicare la brucellosi e la tubercolosi e il lavoro è quasi finito. I controlli saranno comunque rafforzati a difesa della grande qualità del prodotto unica garanzia per affrontare i mercati internazionali. Saremo nei prossimi giorni a Caserta per illustrare i contenuti di questo lavoro e per spiegare che talune posizioni politiche strumentali sono contro la salute dei cittadini e contro il settore bufalino”.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.