Non solo Ciccimmaretati, a Stio è di scena la castagna

castagne2Il 31 ottobre,1 e 2 Novembre ritorna l’appuntamento autunnale a Stio, nel cuore del Parco nazionale del Cilento, con la “castagna”, il frutto per eccellenza di questa stagione- Il centro storico del borgo, accoglierà i visitatori in un itinerario all’insegna del gusto tra i profumi e i sapori di questa stagione. Il paese è ben noto per i “Ciccimmaretati”, la manifestazione che nel periodo estivo, ormai da anni è forte attrazione per numerosi visitatori, accolti in un affascinante scenario fra i secolari alberi di castagni che circondano l’abitato ove è possibile assaporare “i piatti poveri” di un tempo, rigorosamente preparati secondo tradizione.

Lungo le vie e i vicoli che si dipanano dalla piazza del paese, sulla quale si affacciano le architetture della bellissima chiesa parrocchiale, saranno allestiti i consueti stand, ove sarà possibile gustare le diverse preparazioni a base di castagne, che vanno dai primi ai dolci. Non mancheranno altre pietanze tipiche del territorio e sarà, questa, una occasione ulteriore per visitare il caratteristico centro storico dell’abitato.

Inoltre, durante le serate, saranno allestite mostre tematiche come “E’ tempo di castagne” e sarà possibile visitare il “Museo Archivio Antonio Trotta” e il laboratorio “Cilento Bottega Antica Campitiello” dove viene lavorata la chitarra battente, ancora secondo la tradizione artigiana. Appuntamento a Stio, dunque, per il ponte di Ognissanti, alla riscoperta dei sapori e delle tradizioni di un tempo.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.