Slow Food Caserta indice un dolcissimo concorso per sensibilizzare al consumo “dell’Annurca”

In occasione dell’apertura straordinaria della Reggia di Carditello dell’ 1 e 2 Dicembre, Slow Food Caserta indice il concorso “Tortannurca” per sensibilizzare al consumo dell’Annurca, antica varietà di mela campana diffusamente coltivata in provincia di Caserta.

L’iscrizione (per massimo 30 concorrenti) è gratuita e si effettua esclusivamente inviando entro il 29 novembre una email a slowfoodcaserta@gmail.com con il proprio nome, cognome, telefono, nome del dolce e lista degli ingredienti utilizzati.

Le torte in concorso dovranno avere tra gli ingredienti principali la mela “Annurca” ed essere esclusivamente di produzione casalinga, quindi non professionale né industriale. Non è ammesso l’utilizzo di coloranti e conservanti artificiali e di preparati industriali.
Ogni partecipante potrà presentare un solo dolce.

Le torte dovranno essere consegnate il giorno 2 Dicembre 2012, dalle ore 9,30 alle ore 11,00 presso la Reggia di Carditello – S. Tammaro (CE). All’atto della consegna, ad ogni torta verrà assegnato un numero progressivo che ne garantirà l’anonimato al momento della valutazione della giuria.
La giuria sarà composta da membri della condotta Slow Food Caserta, chef e giornalisti enogastronomici. La valutazione delle torte ammesse al concorso inizierà dalle ore 11,30. Al termine dei lavori, sarà redatta una graduatoria collegialmente e con giudizio insindacabile.

La valutazione delle preparazioni sarà effettuata secondo i seguenti parametri:
– equilibrio del gusto
– originalità e creatività della ricetta
– estetica e presentazione

Saranno premiate le prime tre torte inserite in graduatoria per ognuno dei suindicati parametri di valutazione.
Gli autori delle torte vincitrici riceveranno un attestato ed in premio un cesto di mele annurche offerte da produttori del territorio casertano.
Successivamente alla premiazione, le torte ammesse al concorso saranno porzionate ed offerte al pubblico in cambio di un contributo volontario per sostenere le prossime aperture straordinarie del Real Sito di Carditello.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.