Arriva da Sorrento un “Piatto Solidale” per le popolazione dell’Abruzzo

L’hanno chiamato “Piatto Solidale”: un primo piatto, inserito nel menu di alcuni ristoranti campani e abruzzesi, il cui ricavato servirà ad acquistare un’attrezzatura tecnica da regalare, a fine gennaio, all’Istituto alberghiero “Leonardo da Vinci” de L’Aquila. L’idea è stata del direttore artistico delle “Giornate Gastronomiche Sorrentine”, Giuseppe Aversa. Il patron del ristorante stellato “Il Buco” di Sorrento, e Stefano Massa, che promuove l’iniziativa internazionale per Villa Massa, hanno così coinvolto una serie di strutture delle due regioni.

Innanzitutto, hanno voluto ospitare gli chef abruzzesi nella manifestazione “Campania&…si incontrano a tavola, stelle dell’enogastronomia a confronto” e, poi, hanno pensato, con l’iniziativa del “Piatto solidale”, di fare un gesto concreto in favore di questa terra martoriata dal terremoto. Gli avventori di alcuni dei ristoranti di queste due regioni potranno essere protagonisti di un piccolo gesto di solidarietà nei confronti degli studenti abruzzesi.

Così, chi andrà, dal 1 al 31 dicembre, in uno dei seguenti ristoranti: Vecchia Marina – Roseto degli Abruzzi; Il Ritrovo d’Abruzzo – Casanova Pescara; Font’Artana – Picciano Pescara; Ristorante bar pasticceria Caprice – Pescara; Self Service c/o Auchan- Pescara; Villa Maiella – Guardaghiele Chieti; La bandiera – Civitella Casanova Pescara; La paillote – Pescara, potrà ordinare della “Pasta al ragù napoletano”, in onore della Campania. Mentre, chi si troverà in Campania, potrà richiedere una “Zuppa di lenticchie” (da una ricetta tipica abruzzese) a: Il Terrazzino -Piano di Sorrento; La Grillerie del Casale- Meta; Il Buco Sorrento; Osteria Nonna Rosa – Vico Equense; Ristorante Museo Caruso – Sorrento; La Basilica – Sorrento; Canonico 1898 Sorrento; Palazzo Petrucci Napoli.

I ristoranti che vorranno unirsi a questa iniziativa, possono mandare una email a info@dfcomunicazione.it

Alessandro Tartaglione

Direttore Responsabile di Campania Slow | Contatto Facebook: http://www.facebook.com/a.tartaglione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.