Gio. Giu 20th, 2024

Non nascondiamo la verità: a mio avviso su Caserta centro, città che ha fatto un balzo avanti enorme, non solo con la Pizza gourmet ma anche con la ristorazione per ogni tasca, con tante enoteche e persino nello street food,  con varie opportunità di buon livello, anche etnico, mancava una gelateria “gastronomica” di qualità, capace di dare piacere dell’innovazione,  ma anche di avere i gusti classici con l’artigianalità vera del momento e con prodotti di prima scelta. Per questo ho salutato il Ritorno in grande stile nel centralissimo corso Trieste di Caserta della maestra gelatiera Pina Molitierno che il 4 luglio scorso ha aperto “La Fenice Gelateria & Yogurteria Artigianale”. Non casuale la scelta del nome del locale perché il ritorno sulle scene della Molitierno avviene esattamente allo stesso indirizzo in cui si era già fatta apprezzare con la gelateria “Vanilla Ice”, chiusa per una serie di circostanze avverse. Ad affiancarla in questa rinascita imprenditoriale il dottore Giuseppe Molfino, stimato oculista casertano.

Materie prime selezionate in modo quasi maniacale e produzione a basso impatto ambientale grazie alla scelta di macchinari di ultima generazione che permettono un risparmio idrico ed energetico del 40% rispetto ai macchinari tradizionali. A ridurre ulteriormente i consumi energetici anche l’impiego di quantità di zucchero più ridotte con cui è possibile tenere meno bassa la temperatura della vetrina.

Trentasei vaschette con altrettanti gusti che spaziano da quelli tradizionalissimi, qui realizzati con le migliori materie prime disponibili sul mercato, a quelli gastronomici che cambiano di frequente. Gusto esclusivo de La Fenice è il “Buffoncello” realizzato con latte di bufala e limoncello. ( che già ho provato !).  Mi ha anche colpito lo staff giovanissimo ed entusiasta che sotto la guida di Pina farà sicuramente una bella esperienza di vita e di buon lavoro.

L’apertura del locale è celebrata anche a Napoli dall’amico chef Simone Profeta che nella sua Locanda del Profeta a Chiaia avrà in carta fino alla fine di luglio il piatto “La Fenice”, una “Tartara di tonno con stracciatella” accompagnata da un “gelato all’olio extravergine di oliva” realizzato dalla Molitierno.

 

Pina Molitierno

Nasce ad Aversa e si appassiona giovanissima alla cucina, sempre alla ricerca di tecniche ed ingredienti ottimali per la realizzazione delle ricette. Nel 2009, riesce a coronare il sogno di una gelateria propria ed affina le sue competenze seguendo numerosi corsi di aggiornamento di gelateria, pasticceria e cioccolateria con il gotha dei professionisti del settore: Rolando Morandin, Gino Fabbri, Rossano Vinciarelli, Mario Morri, Carola Stacchezzini, Christian Beduschi, Luca Montersino, Paolo Cappellini, Giampaolo Valli.

Nel 2014 entra nella classifica delle 100 gelaterie artigianali migliori d’Italia su Dissapore e rappresenta la Campania nell’edizione di “Gelati d’Italia” ad Orvieto; negli anni tiene lezioni didattiche e partecipa a trasmissioni televisive, su reti nazionali, per parlare del gelato come nutrimento funzionale.

Nel 2015 vince il premio della giuria tecnica, al “Gelato festival” di Napoli e partecipa all’Expo di Milano; nel 2016 partecipa con la Conpait gelato al Sigep di Rimini, dove una sua ricetta di gelato al mascarpone di bufala viene inserita nel libro “La dolce Italia”. Con la gelateria “Vanilla Ice” rifornisce dei suoi prodotti i migliori ristoranti e pizzerie della Campania.

 

La Fenice Gelateria & Yogurteria Artigianale

Corso Trieste, 147

Caserta

Tel. 375 8117654

Di Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.