Ven. Mar 1st, 2024

Una domenica all’insegna della cultura gratis in Campania grazie alla ricca offerta della Direzione Regionale Musei Campania nei territori provinciali di Napoli, Caserta e Salerno. Nell’abstract del comunicato  ecco tutti gli appuntamenti.

Domenica 5 marzo 2023 La Direzione regionale Musei Campania invita a visitare i musei della rete diffusi nella regione, in occasione dell’appuntamento mensile con  “Domenica al Museo”, promosso dal Ministero della Cultura, che prevede l’ingresso gratuito per tutti i visitatori nei musei, parchi archeologici, complessi monumentali statali, la prima domenica di ogni mese.

  In occasione dell’iniziativa nazionale, tanto amata da cittadini, famiglie e turisti, i musei sul territorio campano propongono diverse iniziative, rivolte a tutti i pubblici, per trascorrere una giornata all’insegna della cultura e delle arti, immersi nel patrimonio culturale.

 A Napoli, al  Museo Duca di Martina  nella Villa Floridiana, domenica 5 marzo sarà l’ultimo appuntamentocon le visite guidate alla mostra “ L’ultima follia del duca: i vasi di Carlo Antonio e Giovanni Grue nella raccolta di Placido de Sangro”  nell’ambito del progetto Temporary Showcase.

Alle 10.30, 11.30, 12.30, 14.30 e 15.30, i Servizi educativi del museo  illustreranno ai visitatori il  progetto espositivo e le tre coppie di vasi in esposizione,  dal nucleo di maioliche italiane che rientrano nella sontuosa collezione di   Placido de’ Sangro. Le opere, prodotte presso il borgo di Castelli,  opera di   Carlo Antonio (Castelli, 1655-1723) e Giovanni (Castelli, 1695-1752) Grue, esponenti di rami differenti di un’importante dinastia di decoratori attiva per oltre due secoli nel piccolo centro abruzzese. Le ricche decorazioni che corrono lungo le pareti dei vasi, apprezzabili nella nuova esposizione, si ispirano a brani tratti da opere di Annibale e Agostino Carracci, Federico Barocci e Abraham Bloemart e testimoniano l’ampia e raffinata cultura   figurativa   dei   loro   autori.   La partecipazione   alle   visite   è   gratuita   (info:    drm-cam.martina@cultura.gov.it, + 39 081 5788418).

A Villa Pignatelli,  nella splendida Veranda neoclassica, prenderà il via  “Pignatelli in Jazz 2023”, quinta edizione del festival ideato e diretto da Emilia Zamuner, che presenta un programma a Villa Pignatelli nelle domeniche di marzo,con grandi nomi del panorama jazzistico internazionale.   La manifestazione, realizzata con il contributo del Fondo Unico dello Spettacolo (Ministero della Cultura) e della Regione Campania, è promossa dalla Fondazione F. M. Napolitano in collaborazione con la Direzione regionale Musei Campania e con il Museo Diego Aragona Pignatelli Cortés.I biglietti (10 euro) sono disponibili in prevendita online su  https://www.etes.it  e nelle prevendite abituali, oppure a Villa Pignatelli il giorno dei concerti, a partire dalle ore 10.45 (info:  fondazionenapolitano@gmail.com, +39 393 5945025).

Alla  Certosa e Museo di San Martino, sarà possibile visitare, ancora per pochi giorni (fino al 19 marzo), le tre mostre dedicate all’arte contemporanea e alla fotografia storica della città, che si connettono con le collezioni e con il patrimonio storico del complesso museale di San Martino – da quella presepiale al prezioso Archivio fotografico del Museo –  fino a dialogare con il paesaggio urbano e naturale, di cui la celebre Certosa è al tempo stesso spettatrice e protagonista.

In provincia di Caserta, a Santa Maria Capua Vetere, attenzione all’educazione e al divertimento dei più piccoli, ma non solo, al  Museo archeologico dell’antica Capua, dove, dalle 10.30 nella ludoteca  si svolgeranno lo spettacolo “La maga del sale & le storie viventi” e il laboratorio di riciclo creativo, a cura dell’associazione “Yoga, amare e sognare”.  Al termine dello spettacolo i piccoli visitatori verranno accompagnati alla scoperta della storia dell’antica Capua nelle sale del Museo. Un momento ludico per scoprire giocando la collezione museale, che si è ampliata con la mostra “I Segni del Paesaggio: l’Appia e Capua”. Un viaggio ideale lungo la  Regina Viarum, che segna il percorso dell’Appia in città, dal suo ingresso, attraverso l’arco di Adriano, fino all’uscita, verso le necropoli del territorio e l’ Ager Campanus . A seguire, si terrà un  laboratorio di riciclo creativo  ispirato alla sostenibilità ambientale e all’economia circolare.  Per la partecipazione alle attività della ludoteca è necessaria la prenotazione, il costo delle attività è di 10 euro a bambino. Info e prenotazioni ai numeri: 331 5400205 (Maria) e 3202404714 (Amela).

La sala conferenze del  Museo archeologico dell’antica Capua  ospiterà a partire dalle ore 11.30 un laboratorio di musica, in collaborazione con l’Accademia Vincenzo Vitale  “Musica e Arte”,  diretto dal M°  Sabatino Cante, aperto agli allievi dell’Accademia e a tutto il pubblico in visita al Museo. Prima dell’inizio del laboratorio, si svolgerà una  visita guidata alle ore 10.30, a cura dell’Archeoclub d’Italia, sede di Santa Maria Capua Vetere. Alle ore 12.00,  all’ Anfiteatro campano , è prevista una visita guidata  a cura de Le Nuvole: un racconto che appassionerà il pubblico, che potrà conoscere, entro i suoi maestosi spazi, la storia di uno dei più importanti monumenti del patrimonio archeologico del nostro Paese, secondo per dimensioni solo al Colosseo. Per la visita guidata all’Anfiteatro campano, dal costo di 5 euro, è possibile prenotare a: arte@lenuvole.com (info:drm-cam.museoanticacapua@cultura.gov.it, +39 0823 844206).  

Nel salernitano, il   Museo   archeologico   nazionale   della   Valle   del   Sarno, alle 11.00 accoglierà gli allievi dei corsi di arti sceniche, teatro e danza contemporanea di Duodanza, che si esibiranno nella   performance “Damnatio Memoriae 01” , con le coreografie di Carmela Fiore e la regia di Carlo Roselli.La partecipazione alle attività  è  gratuita. Info: drm-cam.sarno@cultura.gov.it39 081 941451).

Domenica 5 marzo 2023 alle 11.00, il  Museo Archeologico Nazionale di Eboli e della Media Valle del Sele inaugura  “ManESinfonia” , ciclo di concerti domenicali dei giovani allievi del Liceo musicale “Perito Levi” di Eboli,   organizzato   nell’ambito   del   PCTO     Percorsi   per   le   Competenze   Trasversali   e   l’Orientamento “Domeniche in Musica”, con l’obiettivo di valorizzare e potenziare le esperienze musicali già avviate, oltre che favorire la socializzazione e la condivisione delle attività progettate. La partecipazione   è gratuita  (info:   drm-cam.eboli@cultura.gov.it, +39  0828332684).

 

Di Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.