Claudio Quarta vignaiolo a Vinitaly, ecco il programma

Dopo due edizioni di stop forzato, si ritorna al Vinitaly di Verona carichi di emozioni e con la voglia di riprendere il racconto dell’azienda, delle nuove annate e dei progetti che identificano valori e impegno quotidiano nelle tre cantine Claudio Quarta Vignaiolo.

Tra le novità che verranno presentate alla Fiera internazionale del vino, il “Bianco di Negroamaro”  prodotto a Tenute Eméra, la cantina pugliese di Marina di Lizzano, nel Salento ionico. “Un vino – spiega Alessandra Quarta – che abbiamo cercato e vissuto come una sfida: Il Negroamaro è il vitigno “principe” della Puglia, l’autoctono più antico, da cui nasce un vino pregiato. Il Bianco è una sua ulteriore interpretazione, che completa il progetto Tutti i Colori del Negroamaro che abbiamo fortemente ricercato per anni e sarà possibile degustare in fiera”.

Tra le degustazioni in anteprima anche la nuova annata 2018 di Moros, Salice Salentino Dop Riserva, che nasce dalle uve allevate nel piccolo vigneto di Cantina Moros di Guagnano, in provincia di Lecce: un’annata ancora più attesa poiché celebra i dieci anni di vita del progetto “Un vigneto, una cantina, un vino”, con cui nel 2012 ha preso vita la più piccola delle tre cantine, dedicata esclusivamente alla produzione del pregiato cru. Un progetto che rappresenta una rarità nel panorama enologico internazionale e che conferisce un’allure di ancora maggiore pregio ad una denominazione che ha scritto la storia del Salento.

Tra gli ultimissimi nuovi nati, anche il primo e unico vino dolce firmato Claudio Quarta Vignaiolo, “Foxtail”, elegante passito dal carattere “irpino” che racconta il territorio attraverso un autoctono minore, il Coda di Volpe. Foxtail nasce a Cantina Sanpaolo, realtà produttiva che prende il nome dall’antica contrada di San Paolo di Tufo, nel cuore dell’Irpinia.

L’edizione 2002 del Vinitaly si aprirà per Claudio Quarta Vignaiolo all’insegna della biodiversità e della sostenibilità, con l’appuntamento in programma nello stand aziendale nel Padiglione 11 (PUGLIA) Stand G3/G4 –  domenica 10 aprile alle ore 16.00, insieme alla giornalista Laura Donadoni, durante il quale Claudio Quarta racconterà la visione e l’impegno verso l’ambiente dell’Azienda, con nuovi dati e progetti, in tutela della biodiversità, del paesaggio agrario e della sostenibilità ambientale. A seguire, inoltre, l’azienda sarà protagonista a Villa Brasavola de Massa, nel centro di Verona, dell’evento “DEWINE” organizzato dalla stessa Laura Donadoni per la presentazione dei suoi due libri insieme alle cantine protagoniste, nel primo, un capitolo è dedicato al racconto della  storia e dei valori della Claudio Quarta Vignaiolo. In questo evento di pregio sarà possibile degustare tre cru dell’Azienda, provenienti ognuno da una cantina diversa della famiglia.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.