#micolorodiblu, l’impegno di chef e pizzaioli per il lavoro ai ragazzi con autismo. Si inizia il 2 aprile

Nel mese di aprile, in cui ricorre la Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo, l’Associazione #micolorodiblu, con il supporto costante dell’Istituto Superiore De Medici di Ottaviano, porterà avanti, come da anni, numerose iniziative finalizzate non solo ad informare e sensibilizzare il territorio sulle tematiche dell’autismo, ma anche a creare opportunità di sostegno e vera inclusione sul territorio. 

«Noi dell’associazione #micolorodiblu siamo lieti di questa serie di iniziative che vedono protagonisti i nostri ragazzi. Per noi sensibilizzazione e inclusione sono sempre andati di pari passo – afferma Maria Gallucci, Presidente dell’Associazione – e queste opportunità di crescita professionale vanno a nostro avviso nella giusta direzione. Abbiamo incontrato chef e pizzaioli campioni anche lontano dai fornelli, che hanno messo a disposizione la loro professionalità per consentirci di avviare questo percorso».

Dopo il successo del gran galà di beneficenza “Uno Chef per Amico” del 2019, #micolorodiblu presenta un calendario ricco di incontri, a partire dal 2 Aprile (Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo). Nello specifico, il maestro pizzaiolo casertano ed ambasciatore del gusto Luca Doro formerà un gruppo di ragazzi con autismo, insegnando loro come gestire gli impasti, il forno e gli ingredienti per una vera pizza di qualità, presso la Fattoria Sociale della Cooperativa “Gioia” ad Ottaviano. 

«Ho sposato questa causa con grande gioia, non è la prima volta che partecipo ad attività del genere ma questa è davvero speciale. Il lavoro fatto da associazione e volontari qui ad Ottaviano per ragazze e ragazzi con autismo di tutta la regione è encomiabile – dichiara il maestro pizzaiolo Luca Doro, che guiderà i ragazzi nel laboratorio gastronomico di “Un Pizzaiolo per Amico” domenica 10 e 24 aprile – e va sostenuto in ogni modo. Importante è l’inserimento lavorativo di questi ragazzi, penso che il mondo della ristorazione possa fare di più e avere grandi soddisfazioni da loro». 

A concludere questa serie di eventi, il giorno 16 maggio, si terrà presso il Casale Irfid di Ottaviano la seconda edizione di “Uno Chef per Amico”. Organizzato dagli chef Gennaro Langellotti e Tommaso Foglia, il gran galà prevede la presenza di artisti, ospiti e altri chef stellati che presenteranno i loro piatti, coadiuvati dai ragazzi autistici con l’estro e la passione per la cucina. I proventi di queste giornate saranno utilizzati dall’associazione per creare opportunità di inserimento lavorativo nella Fattoria e presso strutture ricettive selezionate sul territorio. 

I riferimenti dell’Associazione #micolorodiblu onlus: 

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.