Baccanale, l’ultima birra del mondo Karma con alla base il Vitigno estinto Ingannapastore

Ci giunge comunicazione da Mario Cipriano,  patron del birrificio artigianale Karma,  dell’ultima creazione dell’azienda  ovvero Baccanale, con alla base il vitigno autoctono di Alvignano Ingannapastore  ( di cui abbiamo scritto per primi  lo scorso anno)  nel fare i complimenti al birrificio Karma e prenotandoci per una degustazione della nuova etichetta, riportiamo le  dichiarazioni di Mario“ Molte volte si parla di territorio nelle mie birre,  ma questa volta  c’è un elemento nuovo: compartecipare al recupero e alla valorizzazione di un vitigno quasi estinto. Baccanale è l’ultima birra nata del mondo Karma. Una italian grape ale unica, che nasce dall’incontro della nostra Tripel, la Sumera, con il mosto d’uva di un vitigno antichissimo in via  di estinzione chiamato  “ingannapastore”. Questo vitigno è stato ritrovato nei terreni di Alvignano e Comuni  limitrofi, in questa produzione è stato utilizzato il mosto dell’Azienda  Agricola La Sagliutella di Alvignano (Vini Primo Santagata).
E’ un vitigno a bacca bianca, tardiva che si è perfettamente sposato con  la struttura della birra. Il nome Baccanale è stato scelto per sottolineare il legame con il vino,
infatti il Baccanale era una festività romana,  di origine greca,   celebrata in onore del dio del vino Bacco. Il risultato è una birra piena, avvolgente, moderatamente dolce,  aromatica, vinosa con chiusura amarognola. Di colore dorato opalescente, con schiuma fine, cremosa e molto  persistente. Al naso emergono in maniera predominante sentori fruttati e di erbe  aromatiche ma si distingue perfettamente anche il suo carattere vinoso. Baccanale ha un volume alcolico del 10% ed è disponibile nei formati cl  33 e cl 75 fino ad esaurimento. Con Baccanale ci siamo fatti guidare dal puro istinto e dalla voglia di sperimentare, il risultato è sorprendente! Siamo convinti di emozionare e incuriosire il bevitore raccontando in un sorso di birra:  valorizzazione di un territorio, passione e intuito“.

DATI TECNICI :
Volume Alcolico: 10%
Formati: 0,33 L – 0,75 L
Temp. di Servizio: 6°- 8°
Plato: 20
Ibu: 35

 

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.