Chef Nino di Costanzo star in 2 serate a Venezia

L’ Hotel Excelsior Venice Lido Resort, capolavoro d’arte veneziana degli inizi Novecento affacciato direttamente sulla spiaggia del Lido di Venezia, il 17 luglio e il 6 agosto ospiterà due cene stellate firmate dallo Chef due stelle Michelin Nino Di Costanzo

Due appuntamenti aperti a tutti, in cui lasciarsi trasportare in un viaggio di gusto per vivere un’esperienza dove la proposta gastronomica diventa una vera e propria forma d’arte: il tutto accompagnando dalla splendida vista mare offerta dalla panoramica terrazza del Ristorante Tropicana.

In queste due magiche serate, l’Hotel Excelsior sarà la location esclusiva per un menù degustazione di sei portate, abbinato sapientemente a vini di eccelsa qualità, che racconteranno la perfetta unione tra i sapori tradizionali dell’isola di Ischia e la cucina contemporanea del Resort veneziano. Tra i piatti che saranno in grado di deliziare e compiacere anche i palati più esigenti, spiccano ad esempio la “Caramella di friarielli e provola”, il “Gambero rosso bufala e arancia”, la “Guancetta di bufalo all’Amarone e miele” e la “Tartelletta con delizia al limone”.

Lo Chef Nino Di Costanzo approderà a Venezia per due appuntamenti, direttamente dal suo ristorante Daní Maison nella splendida Ischia, recentemente nominato da Forbes come uno dei “10 ristoranti più cool del 2021” e cuore pulsante della casa di proprietà della sua famiglia, dove gli ospiti possono accomodarsi e assistere in prima fila alla preparazione dei piatti. Un luogo magico e raffinato dove l’ospite, posto al centro dell’attenzione, può sentirsi come a casa propria. Passione, amore, ricerca, studio, sperimentazione, il rispetto della materia prima e della tradizione campana e la volontà di riportare in tavola i piatti e le ricette di una volta in chiave contemporanea, sono gli elementi cardine della filosofia di cucina dello Chef, che regalano un’esperienza unica ed indimenticabile, che suscita emozioni e ricordi, anche grazie al forte legame con la propria terra e le proprie origini.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pentole Professionali