Degustazione guidata del Formaggio Capotempo di Capua e Pallagrello Bianco Vigne Chigi

Un appuntamento da non perdere per conoscere nuove ma antiche testimonianze dei formaggi in Terra di Lavoro abbinati ai suoi grandi vini. Grazie alla sinergia Onaf e Fisar Caserta  il 29 aprile alle ore 19 si svolgerà online, ma con kit da prenotare e ritirare prima, la degustazione del Capotempo di Capua   un antico formaggio del territorio capuano scoperto da Giuseppe Chillemi, storico produttore di vini nel territorio di Pontelatone, con la sua Vigne Chigi, splendido posto a pochi passi dal centro storico del borgo trebulano, capitale del Casavecchia e zona eletta anche per il Pallagrello. E proprio il suo Pallagrello Bianco sarà il vino scelto per l’abbinamento;  noi li abbiamo già provati e dobbiamo dire che il  fruttato giallo e la buona sapidità e persistenza  al sorso del Pallagrello Bianco   dona il giusto albergo per un formaggio che viene lavato dopo la stagionatura proprio con quel vino. Si tratta di una forma a pasta semidura e a latte crudo prodotta da latte caprino e ovino, la stagionatura è effettuata  da due a 5 mesi, un formaggio presente negli annali storici delle campagne capuane da oltre 300 anni. Il Capotempo è utilizzato anche in pizzeria, come fa ad esempio Sasà Martucci a Caserta. C’è da incoraggiare i produttori vitivinicoli a darsi da fare con allevatori, contadini etc per riproporre prodotti tipici e storia alimentare del territorio in abbinamento ai propri vini, occupandosi anche della loro commercializzazione “seguendo” il binario del vino.

A guidare la degustazione Mario Sanza di Onaf Caserta e per il vino, il sommelier  Mariano Penza di Fisar Caserta. 

Per partecipare bisognerà ritirare i kit, per i partecipanti della zona di Napoli, presso Enoformaggeria Flegrea Poliphemos a Pozzuoli, per i casertani presso Vineria La Frasca, il tutto però dopo la prenotazione da effettuare alla mail msanza60@gmail.com 

Il costo del Kit e’ di 20 euro (bottiglia di vino e formaggetta di circa 500 grammi).

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pentole Professionali