Gio. Nov 30th, 2023

susamielliSiti culturali e dolci della tradizione campana: torna quest’anno il Dolce Natale di Campania-Artecard, sette luoghi d’arte e otto delizie da gustare durante il periodo delle feste. Un programma realizzato dalla Scabec e inserito nel ricco programma del Grand Tour, finanziato dalla Regione Campania Assessorato al Turismo e Beni Culturali.

A cura del professor Fabrizio Mangoni, uno dei più importanti esperti di dolci in particolare di quelli campani (a lui si deve l’invenzione del babà Vesuvio e il Vesuvio di cioccolata prodotto dall’antica fabbrica napoletana di Gay Odin) il Dolce Natale di Campania-Artecard affianca a ciascun sito culturale un dolce natalizio che ne rispecchi la personalità o la storia. Una visita guidata seguita dalla degustazione, per un’esperienza culturale che unisce storia dell’arte e tradizione culinaria.

Dal 27 dicembre al 5 gennaio Campania-Artecard propone sette appuntamenti a Napoli, Avellino, Benevento, Caserta, Salerno e Sorrento. L’edizione di quest’anno è arricchita nei primi tre appuntamenti dallo show cooking con Maestri pasticceri che mostreranno al pubblico la lavorazione dei dolci in contemporanea con la performance narrativa del professor Mangoni. Il primo appuntamento a Napoli alla Certosa e Museo di San Martino il 27 dicembre alle ore 11 con “Le lunghe rotte del Roccocò”, visita guidata e show cooking. Domenica 28, alle ore 11, al Museobottega della Tarsia lignea è di scena il Mostacciolo con l’incontro-showcooking dal titolo “Un candido rombo incontra il cioccolato“. Lunedì 29 dicembre viaggio nel tempo con la visita guidata di sera alle 20,30 al Tunnel Borbonico di Napoli e lo showcooking dedicato alla Sapienza dal titolo “La tufacea consistenza della dolce sapienza”.Martedì 30 dicembre alle 17,30 visita guidata al Museo Archeologico provinciale di Salerno con degustazione di due dolci natalizi campani: i famosi struffoli e le castagnette, questi ultimi tipici della provincia salernitana. Sabato 3 gennaio alle ore 11 protagonista è la Reggia di Caserta associata al dolce Divino Amore. Visita guidata e degustazione dal titolo “Perle su volute pregiate”. Il Susamiello Irpino è il dolce associato alla visita guidata a Palazzo Abbaziale del Loreto ad Avellino, domenica 4 gennaio alle ore 11. Ultimo appuntamento, dedicato alle famiglie e con uno spettacolo per i bambini, lunedì 5 gennaio alle 16,30 alla Chiesa di Santa Sofia e Palazzo di Paolo V a Benevento con il torrone bianco e “Il chiarore della pietra nella morbidezza del torrone”. Per informazioni e prenotazioni: www.campaniartecard.it o al numero verde 800600601 Per gli appuntamenti di Avellino, Caserta, Salerno e Sorrento è previsto un servizio di bus navetta Campania-Artecard da Napoli, piazza Garibaldi

 

Di Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Un pensiero su “Dolce Natale di Campania, musei e dolci della tradizione nello Storytelling di Fabrizio Mangoni”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.