Slow Food Massico e Roccamonfina presenta la “Quarta Giornata dei co-produttori”

cucchiaio-olio“Troppo spesso condiamo i nostri cibi con oli di pessima qualità… impariamo a diffidare da prodotti piatti ed anonimi e scopriamo le eccellenze del nostro territorio” queste parole esprimono bene le intenzioni del comitato della condotta Slow Food Massico e Roccamonfina che Domenica 20 Gennaio a Teano organizzerà la quarta giornata dei co-produttori.

L’appuntamento che si ripete con cadenza mensile (ogni terza domenica del mese) mira ad avvicinare i consumatori ai prodotti del territorio provando anche a cambiare le abitudini di consumo a favore dei prodotti locali e di stagione.

Il programma della giornata che come sempre sarà gratuita prevede un primo momento intorno alle 11.00 di discussione su un tema “caldo” per l’associazione fondata da Carlin Petrini: lo spreco e le azioni che si possono mettere in pratica per ridurlo sia in fase di produzione che in fase di acquisto e consumo dei cibi.

Alle 12.00 l’olio extravergine d’oliva salirà in cattedra e i prodotti della appena trascorsa campagna olearia delle migliori aziende del territorio (quelle selezione nella guida agli extravergini di Slow Food editore): Badevisco di Sessa Aurunca, Monte della Torre di Francolise e Bianchini-Rossetti di Casale di Carinola verranno degustati e comparati in maniera critica con gli oli che sono normalmente reperibili sul mercato.

Al termine i padroni di casa di Masseria Tuoro: azienda agricola che sta attuando un virtuoso progetto di azzeramento delle distanze tra produttore e consumatore offriranno un pranzo leggero al fine di valorizzare l’olio su diversi piatti tra cui:
crudités con olio extravergine Bianchini-Rossetti, freselle con fagioli a pizzella e olio extravergine con dell’Azienda Monte della Torre, pasta e broccoli con olio extravergine dell’azienda Badevisco, dessert alla mela annurca.

Il programma delle prossime “Giornate del coproduttore” di sensibilizzazione e conoscenza dei temi della “Resistenza Contadina” è il seguente:

17 Febbraio – Salsiccia Rossa di Castelpoto
17 Marzo – Pasta di semola di grano Senatore Cappelli
21 Aprile – Vino Falerno e i nostril vini biodinamici
19 Maggio – Il suino casertano
16 Giugno – I formaggi di Peppe Iaconelli e Germano Faella

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.