L’assemblea dei soci di Slow Food Caserta: eletto il nuovo comitato di condotta

Si è svolta mercoledì 11 Luglio,  presso lo spazio riunioni della libreria La Feltrinelli di Caserta, l’assemblea dei soci della condotta Slow Food di Caserta, che annovera oltre 150 iscritti nella conurbazione casertana.Il  bilancio della gestione è stato l’ oggetto dell’ introduzione di Francesco Marconi, fiduciario della condotta, che ha ripercorso le tappe della crescita dell’associazione in questo anno, grazie all’attivismo dei soci che hanno consentito lo svolgimento di numerose iniziative, alcune delle quali hanno portato all’inizio di una azione di valorizzazione di prodotti e cibi ormai dimenticati, dalla Pizza Figliata al Guanto Caleno. La relazione ha riguardato anche  l’ impegno  in atto per l’istituzione di un presidio del maiale nero casertano , e le tappe della presenza in varie piazze del territorio come Caserta, Casagiove, S.Maria C.V., Maddaloni in tante iniziative e campagne nazionali. L’ assemblea ha discusso, anche con il contributo del delegato di Slow food Campania Antonio Puzzi, i contenuti del documento congressuale nazionale ” La centralità del Cibo”, e su questo documento, nella relazione introduttiva, Marconi ha evidenziato come  giunga  a maturazione la riflessione di Slow Food come movimento che rivendica il diritto al cibo per tutti:  “Per questo, porre al centro delle politiche il diritto all’ acqua, il diritto al cibo e la libertà dalla fame significa porre al centro l’umanità anziché i mercati. Questo il compito di una politica intesa come difesa del bene comune e che sia questo l’ambito in cui la nostra associazione deve muoversi con sempre maggiore decisione  agendo a tanti livelli e su tanti fronti”.

La condotta di Caserta sarà impegnata a sviluppare maggiormente la rete degli “Orti in Condotta” e di Terra Madre, con i mercati della terra e le comunità del cibo, e  continuerà con i percorsi formativi e i laboratori del gusto che tanto successo hanno avuto nell’anno sociale appena terminato.

Numerosi gli intervenuti, che hanno anche eletto Francesco Marconi come delegato al congresso internazionale di Torino, con Sabatino Santacroce in qualità di sostituto.

Prima di procedere, all’ unanimità , alla votazione per il nuovo comitato di condotta, l’assemblea ha evidenziato come uno dei momenti più esaltanti sia stato il conferimento,  a  Gino e Marilena  del ristorante Gli Scacchi di Casertavecchia, della Chiocciola d’oro, un riconoscimento che eleva la qualità della ristorazione casertana.

I Componenti del Nuovo Comitato di Condotta

1.Michele Amoruso
2. Filomena Camanzo
3. Raffaele Cioppa
4. Adele Cozzella
5. Rosaria Della Valle
6. Renato Grasso
7. Gianni Macchia
8. Alessandro Manna
9. Enzo Piccirillo
10. Loredana Rizzi
11. Ferdinando Rossi
12. Sabatino Santacroce
13. Carlo Scatozza
14. Domenico Suppa
15. Francesco Marconi

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.