Rosanna Marziale in lizza per il Concorso “Personaggio dell’anno 2011”

Il prestigioso giornale on line “Italia a Tavola”, diffuso in tutto il mondo, anche quest’anno ha indetto tra il popolo del web il sondaggio sul “Personaggio dell’anno dell’enogastronomia e della ristorazione”.

Tra i 36 migliori chef selezionati con un presondaggio sempre via web e che rappresentano i ristoranti italiani al top nel nostro paese e nel mondo, è stata inserita anche la casertana Rosanna Marziale, che nella scorsa edizione del concorso conquistò il titolo di “Lady Chef”, classificandosi al primo posto tra le donne.

Dal 2 Dicembre, quando è stato dato il via al sondaggio al 15 gennaio, ultima data utile per votare, i fans degli chef in concorso potranno esprimere la loro preferenza collegandosi dal proprio indirizzo di posta elettronica al sito www. italiaatavola.net.

Il sondaggio legato al “Premio Italia a Tavola” già dalle prime adesioni (l’anno scorso se ne registrarono circa 70mila) sta trovando
larghissimi consensi che si avviano a superare di gran lunga quelli del 2010, a conferma dell’affidabilità di un appuntamento a cui non si può più rinunciare.

Un gioco appassionante, ma allo stesso tempo un modo per premiare l’impegno nel difendere il Made in Italy e nel valorizzare l’enogastronomia tricolore. Si tratta di un’iniziativa divertente che – sia pure rigorosamente controllata sul piano del voto (da ogni indirizzo di posta elettronica si può inoltrare una sola volta il voto)- vuole richiamare l’attenzione sull’importanza del lavoro che viene svolto nel settore.

Il tutto in uno spirito di amicizia enfatizzato dalla realtà della rete dove amici o fan si danno da fare per sostenere un candidato piuttosto che un altro. E questo con il coinvolgimento di vari mezzi e reti televisive che seguono con attenzione il sondaggio. Oltre al titolo di “Lady Chef”, che intende confermare, Rosanna Marziale, nel 2010 classificatasi al sesto posto assoluto, punta a salire ulteriormente in graduatoria, visto che al momento viaggia stabilmente tra la seconda e terza posizione con oltre duemila consensi già acquisiti.

“Il mio obiettivo -assicura la chef del ristorante Le Colonne- non è solo personale, ma serve a promuovere, come facciamo con altre iniziative, l’enogastronomia del nostro territorio, che attraverso la mozzarella, i vini, l’ospitalità rappresenta sicuramente un’eccellenza da valorizzare e tutelare”.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.