Campania settore agroalimentare: Imprenditori a confronto per partecipare uniti a fiere italiane ed estere

L’operazione di marketing territoriale che ha visto in scena a TuttoFood di Milano la ricetta della Dieta Mediterranea, presentata da sette aziende con uno spazio espositivo dal marchio “Campania”, conquista gli imprenditori a livello regionale.

“La presenza a TuttoFood con il marchio Campania ci ha permesso di sopperire alle difficoltà della Regione, non presente a livello istituzionale – spiega Oscar Leonessa, amministratore del Pastificio Leonessa – Al bando pubblico per la partecipazione a TuttoFood c’era l’adesione di circa 90 aziende. Ma solo in sette siamo riusciti ad unirci in tempi bevi, avvantaggiati da rapporti decennali di collaborazione che ci hanno permesso di rafforzare rapporti di stima e fiducia reciproca. Il dialogo dunque tra noi sette imprenditori è stato veloce e ci siamo mossi in tempo per partecipare comunque a TuttoFood”.
Un’iniziativa di marketing territoriale accolta favorevolmente dagli imprenditori campani. Tant’è che sono stati tantissimi gli incontri a Milano, in sede di Fiera, tra le società che da sempre partecipano con la Regione e che oggi vogliono essere un supporto all’ente pubblico e mantenere i riflettori accesi sulle tipicità campane e sulla produzione agroalimentare della Campania, da sempre punto d’eccellenza italiana.

“Abbiamo lanciato un invito a tutte le società di settore che da sempre sono fiore all’occhiello per il nostro territorio – continua Oscar Leonessa – In virtù di questa felice esperienza di Milano, e per continuare il percorso intrapreso, proponiamo alla Regione di poter essere parte attiva, oltre che nella partecipazione, anche nella programmazione di tali importanti appuntamenti fieristici e continuare il confronto con le altre società di settore ad un tavolo regionale, dove continuare uniti questo percorso”.

Il percorso, va ricordato, è stato avviato da circa un mese, in vista della Fiera TuttoFood di Milano, dove la Regione Campania ha comunicato poche settimane prima della manifestazione (a Milano dall’8 all’11 maggio) di non poter essere presente “per motivi legati alla tardiva approvazione del bilancio gestionale della Regione Campania”. Ma la Campania non  poteva essere assente, così 7 imprenditori del territorio hanno deciso di andare comunque avanti con un investimento personale ed allestire uno spazio denominato “Campania”, con sette desk interni per ogni società, così da portare avanti il nome della regione.

Queste le aziende in scena che hanno fatto onore alla Campania: Azienda Agricola Agrigenus con il Pomodoro San Marzano dell’Agro Sarnese-nocerino Dop rappresentata da Francesco Pirolo, Campania Felix produttori di mozzarella di bufala campana Dop di Enrico Parente, Caffen per il caffè rappresentata da Enzo Bianco, Cooperativa Pastai Gragnanesi per la pasta di Gragnano rappresentata dal presidente Giovanni D’Avino, Fratelli Andolfo per la passata di pomodoro “La Primavera” con Nunzio Andolfo, Fratelli Masturzo per l’olio con Antonino Masturzo, e il Pastificio Artigianale Leonessa con la pasta Napoletana con Diego Leonessa. I prodotti in vetrina? Olio, pomodori, mozzarella, pasta e non poteva mancare infine il caffè. La ricetta della Dieta Mediterranea a TuttoFood.

Un percorso che ora si intende continuare, con le altre società del territorio ad un tavolo regionale, dove programmare, privati e pubblico uniti, la partecipazione a fiere italiane e straniere del settore agroalimentare.

Michelangelo Tartaglione

redattore di Campania Slow

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.