Carpenè Malvolti, brindisi da oscar al Gambero Rosso

La casa spumantistica di Conegliano premiata per il miglior rapporto qualità/prezzo.
La
Cuvée Brut riceverà il premio a Roma il 18 dicembre, durante le degustazioni di Spumanti d’Italia.
Carpené Malvolti ottiene il premio Oscar per il miglior rapporto qualità/prezzo con la Cuvée Brut del Conegliano-Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG. Un riconoscimento che va ad aggiungersi ai già numerosi premi ottenuti nell’arco del 2010 dagli alfieri della storica casa spumantistica di Conegliano e che si avvia a chiudere un anno ricco di successi con una ulteriore affermazione. La premiazione, durante la prima delle due degustazioni, fissate per sabato 18 dicembre a Roma e domenica 19 dicembre a Napoli alle Città del Gusto del Gambero Rosso, in occasione dell’uscita in distribuzione della nuova guida Bollicine d’Italia 2011, la guida che raccoglie il meglio della produzione spumantistica italiana.
Il colore giallo paglierino con riflessi verdognoli, il perlage finissimo, il gusto morbido e aromatico con fresca acidità e il delicato bouquet con sentori di mela verde, agrumi e sfumature vegetali del Conegliano-Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Cuvée Brut Carpené Malvolti, sarà quindi protagonista delle grandi degustazioni aperte al pubblico che si terranno dalle ore 19.00 alle ore 23.00 a Roma e dalle 20.00 alle 24.00 a Napoli, accompagnati dalle creazioni degli chef del Gambero Rosso, ovvero sfiziosi finger food dolci e salati e una selezione di salumi e formaggi. Un’occasione davvero speciale per scegliere la bottiglia giusta per brindare alle prossime feste.
Il costo di ogni degustazione è di 18 euro, 15 euro per gli Abbonati Speciali e per le seguenti categorie:
Per la degustazione di Roma, soci SLOW FOOD, AIS, FISAR, ONAV e ASPI; per la degustazione di Napoli, soci SLOW FOOD, AIS, FISAR, ONAV e ASPI, titolari Cartapiù Feltrinelli, soci Cral TLC. Sia a Roma che a Napoli, per queste categorie i biglietti saranno acquistabili solo presso la Città del gusto il giorno dell’evento esibendo la tessera.

Michelangelo Tartaglione

redattore di Campania Slow

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.