Il cibo dei Rasna: Vino e pietanze del banchetto etrusco a Sessa Aurunca

Dopo il grande successo della cena romana e della cena medioevale, venerdì 2 luglio alle ore 21.00 si rinnova il sodalizio tra Gruppo Archeologico Falerno Caleno, il Museo Civico Biagio Greco di Mondragone e Slow Food Massico e Roccamonfina.
Questa volta protagonisti alla Locanda delle Carrozze a Carano di Sessa Aurunca sono i vini e le pietanze del banchetto etrusco.

Il menù è tutto da scoprire anche perchè molti dei nomi delle pietanze dicono ben poco di quello che si potrà provare.
Durante la serata Slow Food Massico e Roccamonfina proporrà una degustazione dal titolo “Legumi e Legami, proteine sostenibili”.

Per Slow Food Massico e Roccamonfina le cene storiche rappresentano un modo di collaborare con le associazioni del territorio e al contempo far conoscere ai consumatori/coproduttori la storia di un prodotto, le sue origini e il patrimonio di saperi materiali legati ad un cibo, conoscenze tramandate di generazione in generazione fino ai giorni nostri, un modo per far sopravvivere i saperi orali del territorio.

Il costo della serata è di 30,00 Euro a persona, ai soci Slow Food come sempre verrà applicato uno sconto di 5,00 € sul prezzo della cena.

Il programma:
Ore 21,00 Introduzione storico – archeologica a cura del Museo Civico Archeologico di Mondragone
Ore 21,30 Cena a buffet con la presentazione di piatti dell’antica cucina etrusca elaborati dal Gruppo Archeologico Falerno – Caleno e realizzati dalla Locanda delle Carrozze.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.