Sab. Lug 13th, 2024

E’ stato impossibile scegliere un unico vincitore per la seconda edizione del concorso nazionale “Un piatto d’autore”, rivolto agli studenti delle scuole d’Arte e inserito nell’ambito delle “Giornate Gastronomiche Sorrentine”. Il concorso, quest’anno, aveva per tema gli agrumi. Dopo aver valutato le decine di elaborati giunti un po’ da tutta Italia, la giuria, composta da vari esperti, coordinata dal maestro ceramista Marcello Aversa e presieduta dal Dott. Stefano Massa, ha deciso di attribuire un ex aequo. Hanno vinto questa seconda edizione:Emanuela Gennarelli dell’Istituto d’arte Deruta (PG) e Giulia Salviati dell’Istituto Giovanni Caselli di Napoli.“Per l’originalità espressa e per la sapienza usata nel dipingere con pochi colori, sfruttando le ombreggiature. L’elemento costitutivo dell’opera, pur nella sua classicità, esprime con forza il tema della specialità dell’agrume.” è la motivazione con la quale è stato attribuito il premio alla giovane Gennarelli.

Per la Salviati, invece, la giuria si è espressa in questi termini: “L’opera si presenta leggera pur nella sua raffinatezza artistica, graficamente e tecnicamente riproducibile. Gli elementi rappresentati ben richiamano il tema proprio dei giardini di agrumi con elegante sobrietà.” Alle due giovani autrici andrà una targa ricordo e un assegno di cinquecento euro ciascuno, messi a disposizione dall’assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Sorrento, retto da Teresa De Angelis e dall’azienda sorrentina Villa Massa e dal suo patron, Stefano Massa. La premiazione avverrà il prossimo 5 dicembre a Sorrento in occasione della sesta edizione di “A teatro con i Protagonisti, Premio Villa Massa”, con inizio alle 10.30 presso il Teatro Tasso della città, e che vedrà salire sul palco grandi nomi internazionali dell’eno-gastronomia.

La giuria ha inoltre deciso di assegnare un attestato a tutti i partecipanti valido per richiedere un credito formativo scolastico. Un ringraziamento va agli insegnanti ed ai presidi degli istituti che hanno partecipato all’edizione 2009: Istituto Statale d’Arte di Deruta (PG), l’Istituto Giovanni Caselli di Capodimonte (NA), l’Istituto Statale d’Arte Francesco Grandi di Sorrento (NA) e l’Istituto Statale d’Arte Martini di Vicenza

Di Alessandro Tartaglione

Direttore Responsabile di Campania Slow | Contatto Facebook: http://www.facebook.com/a.tartaglione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.