Grande Musica alla Fiera Enologica Taurasi Docg

 Degustazioni e banchi d’assaggio, laboratori enogastronomici, film a tema, visite alle cantine, spazi espositivi, spettacoli itineranti, estemporanee di pittura, focus sul lavoro al femminile nelle zone rurali e, dulcis in fundo, grande musica live.
Dieci i concerti – tutti rigorosamente gratuiti – in programma nei cinque giorni della X Fiera Enologica, in programma dal 13 al 17 agosto, promossa e organizzata dalla Pro loco Taurasi, con il contributo della Regione Campania – Assessorato all’Agricoltura e alle Attività Produttive e Assessorato al Turismo e allo Spettacolo, del Comune di Taurasi, della Comunità Montana Terminio Cervialto e di Terre Antiche del Nocciolo.

Il 13 agosto, alle ore 21, saliranno sul palco i Fluido Ligneo e, a seguire, I Percussonici, la cui musica è caratterizzata dalla fusione sperimentale tra ritmi, strumenti e modalità musicali provenienti da svariate culture tradizionali ed etniche, filtrate attraverso sonorità metropolitane come blues, rock, reggae ed elettronica.

Il 14 agosto, alle ore 21, Hysteria e, a seguire, I Ratti della Sabina: rock, melodie popolari, tarantella e combat folk, ma anche canzoni d’autore e testi impegnati, sociali e politici.

Il 15 agosto si inizia alle ore 21 con i Pratola Folk per continuare con gli Opa Cupa, gruppo composto da musicisti di diverse etnie in grado di dare vita ad indiavolate sonorità afro-balcan-jazz in grado di trasportare l’ascoltare nel regno del ritmo più travolgente in un mix di incredibile intensità.

Il 16 agosto alle ore 21 La settima onda e, a seguire, Circo Abusivo: non solo un gruppo, non solo artisti del suono, ma un insieme di musicisti che vivono le culture convergenti nella musica Tzigana, Balcanica e Rom. Un’esplosione di colori sonori e lampi di follie multietniche.

Infine, il 17 agosto, gran finale con Valerio Ricciardelli e ‘o Lione, alle ore 21, e a seguire Tonino Carotone e gli Arpioni. Antonio de la Cuesta, ovvero Tonino Carotone, da Pamplona all’Italia, che l’ha accolto con uno straordinario successo.

La musica continua anche nel centro storico, con gli spettacoli itineranti che conquistano i visitatori con il loro ritmo coinvolgente. La Fiera Enologica è naturalmente anche molto altro: degustazioni, banchi d’assaggio, laboratori del gusto, visite alle cantine, incontri tematici, il nuovissimo pacchetto “Taurasi Tour”, che ha ricevuto prenotazioni anche dall’Inghilterra, stand enogastronomici e molto altro, da scoprire sul sito www.fieraenologica.it.

Alessandro Tartaglione

Direttore Responsabile di Campania Slow | Contatto Facebook: http://www.facebook.com/a.tartaglione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pentole Professionali