Dom. Feb 25th, 2024

Va a conclusione nel giorno clou di Sant’Antonio Abbate la festa di Santantuono a Macerata Campania, 

Clicca qui per conoscere nel dettaglio la tradizione nei nostri articoli degli scorsi anni:  https://www.campaniaslow.it/2015/01/13/a-festa-e-santantuono-per-conoscere-rituali-e-canti-della-tradizione-in-campania/    

https://www.campaniaslow.it/2015/01/17/santantuono-a-macerata-campania-fede-e-folklore-in-un-grande-spettacolo/

Mercoledì 17 Gennaio sarà prevista  in mattinata la processione della statua del santo e la messa del vescovo, poi in piazza mercato alle 12  fuochi e giochi della tradizione con la partenza del percorso della sfilata dei carri da Via Garibaldi per  via Matteotti, Via Elena, via Dalla Chiesa Parcheggio Gobetti,   per poi replicare alle 16 30 per via Mazzini Via martiri Cefalonia, Piazza de Gasperi e ritorno. Alle 17 i vespri ed alle 23.30 esibizione finale dei carri in Piazza Mercato. Il 17 è il giorno anche della celebre Pastellessa, la pasta con le castagne lesse propria della festa e da qualche anno si fa spazio anche la grande cultura della pizza, visto che Santantuono è anche il patrono di panificatori e pizzaioli, con il pranzo da Luca Doro, pizzaiolo  maceratese nel gotha nazionale della pizza che ha portato la sua Macerata e la festa più volte anche in Tv. Nella sua pizzeria di Via Trieste domani eccezionalmente aperta anche a pranzo,  è la giornata ideale per conoscere, tra tante creazioni, la pizzellessa, pizza con le castagne lesse ( rigorosamente Roccamonfina igt). 

Buon Santantuono a tutti. 

Di Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.