Sab. Mag 18th, 2024

Accanto alla sua famosissima pasticceria sul lungomare di Minori, si inaugura il nuovo locale di Sal De Riso: “Sal De Riso Costa D’Amalfi Gourmet”.

Si tratta di un ristorante definito da una proposta gastronomica intimamente legata al territorio, in un ambiente caratterizzato da una spiccata luminosità e da colori brillanti, con una cucina a vista supportata dall’utilizzo di tecnologie all’avanguardia.

A sette anni dall’apertura della pasticceria-bistrot Sal De Riso Costa D’Amalfi, Salvatore ed io oggi realizziamo un altro grande sogno che custodivamo nel cassetto. Da un po’ di tempo sentivamo il bisogno di ampliare la nostra offerta gastronomica, così dopo due anni di intenso lavoro, il 21 aprile avremo il piacere di inaugurare il nuovo ed esclusivo ristorante Sal De Riso Gourmet, situato accanto all’attuale pasticceria” racconta Anna De Nunzio, moglie di Sal De Riso e sua strettissima collaboratrice.

Il locale, da un punto di vista architettonico, è un’esaltazione di diversi stili aventi un’unica anima “mediterranea”, vestita con i colori del blu, del bianco e di tante particolari sfumature di corallo.

Ad impreziosire l’ambiente ci sono importanti opere di artisti della Costa d’Amalfi, come il Maestro Mario Carotenuto e i suoi amati girasoli; il Maestro Paolo Sandulli e le sue signorine dai capelli di corallo e di spugne del mare, le ceramiche dell’artista Marco Fusco e quelle di Klaus di Vietri.

Tra le opere che “vestono” la sala, spiccano una tela del Maestro Giacomo Palladino e un meraviglioso dipinto della pittrice romana Cinzia Pellin: “L’Amore”, dedicato ad Anna Magnani.

Lei, indimenticabile attrice, amava trascorrere le vacanze in questo tratto di Costa e, proprio a pochi chilometri da qui, ha vissuto il suo appassionato amore con Roberto Rossellini.

In cucina il giovane chef Giuseppe Cozzolino, che ha già maturato numerose esperienze in Italia e in Europa, coordinerà una brillante brigata composta da 12 cuochi e pizzaioli.

Infine, ma altrettanto importante, la squadra di sala che sarà guidata dal direttore Enzo D’Amato e dal maître Nicola Ferrigno.

Di Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.