Feste e focus sull’ Olio in Campania a Palomonte, Serre, Castel Campagnano, Molinara

Dopo la raccolta ed il lavoro nei frantoi è il momento,  per chi si occupa di olive ed olio di trarre le somme dell’annata; spesso lo si fa nei borghi con feste popolari ma  anche con momenti di approfondimento, ecco quelle delle prima settimana di dicembre.

Mantre ad Albanella nel salernitano si sta svolgendo la Festa dell’olio di oliva, si prepara il prossimo weekend il  Comune di Palomonte che, in collaborazione con Assofrantoi e AssofrantoiCampania, organizza la Prima edizione di SapOri, Rassegna dell’ olio di oliva e della sostenibilità. Il 10 e l’11 Dicembre 2022, in via Vito Lembo, nella frazione di Bivio.

Sempre in provincia di Salerno c’è la 4° Edizione della Festa dell’Olio che  si svolgerà nei giorni di Venerdì 9, Sabato 10 e Domenica 11 Dicembre 2022 tra le caratteristiche vie del Centro Storico di Serre, una full immersion nella tradizione e nella cultura legate all’olio extravergine d’oliva, autentico riferimento storico, culturale ed economico di tutta la provincia a sud di Salerno. Un affascinante percorso enogastronomico, durante il quale si potrà degustare un ricco Menù di pietanze della tradizione locale insaporite dalla genuinità dell’olio extravergine d’oliva del territorio.

Nel casertano Il 7 Dicembre c’è un appuntamento per tutti gli olivicoltori di Castel Campagnano, a cura della Pro Loco locale , presso il Palazzo Aldi è in programma : “ L’olio e le sue risorse tavola rotonda sull’ olivicoltura  di Castel Campagnano e Squille con Davide Campagnano, Angelo Marotta, Virginio Bianco, Michelina Petrazzuoli, Giovanni De Marco, Lucio Pontecorvi, Manuel Lombardi, il sindaco Gennaro Marcuccio. Al termine esame dei campioni e festa con piatti tipici in largo Palazzo. 

Nel Sannio il 9 dicembre c’è l’ Evento di Terre di Molinara presso il palazzo Ionni del borgo sannita; Festa dell’olio nuovo e presentazione libro Buon Appennino (Rubbettino editore) Discussione con Rocco Cirocco (Terre di Molinara) Piero Lacorazza (Fondazione Appennino), Carmine Nardone (Futuridea).

Buon olio evo di Campania a tutti.

 

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.