Domenica 2 ottobre c’è l’ AppiaDay tante iniziative tra Roma e Brindisi, in Campania ciclotour e mostre

Domenica 2 Ottobre torna l’ AppiaDay che celebra attivamente lo storico e originale modello di collegamento viario capace di unire Roma a territori lontani, ma anche di proiettarla in un futuro prossimo in cui integrare il patrimonio archeologico-monumentale esistente in un percorso di mobilità sostenibile per affermare un’idea nuova di vivere i territori: la Regina Viarum torna, ed è il  il settimo anno con l’ Appia Day, con un calendario ricco di incontri, visite guidate e attività cui prendere parte rigorosamente in bici o a piedi.

Da Roma a Brindisi, il festival diffuso collegherà idealmente luoghi e comunità del Centro e del Sud Italia attraversati dall’antico tracciato per chiedere la pedonalizzazione del tratto romano dell’Appia 365 giorni all’anno e considerarla porta d’accesso a un nuovo modello di città, più verde e vivibile, più sana e attenta ai cittadini, puntando sul patrimonio culturale e paesaggistico esistente per riaffermare il prestigio internazionale di un percorso unico al mondo che tenta ora anche la carta come Patrimonio Unesco. Tra le decine di eventi  eventi organizzati,  oltre Roma, a farla da protagonista è la Campania che ospita metà circa del tratto della via consolare. In programma visite guidate e gratuite di monumenti statali e comunali, percorsi di archeotrekking, ciclotour, mostre, rievocazioni storiche, giochi per bambini.

Da segnalare in Campania:   a Mondragone una ciclopasseggiata con visita guidata e spiegazione dell’archeologo Luigi Crimaco con partenza dal ST Justin alle 9.30 pedalando verso il miliario Via Appia, il 109° miglio da Roma, e le Ville Romane per arrivare al Parco Archeologico dell’Appia Antica dove si può ammirare il tratto più lungo visibile del’Appia nella nostra regione. Possibilità anche a piedi dalle 11 in poi. L’iniziativa è resa possibile dal Comune di Mondragone, il Museo Civico Archeologico  Biagio Greco, la rete di associazioni cicloturistiche locali  e Appia a Piedi. 

Da Caserta alle 9 dalla sede di CiccioBike Tour   in via Vico parte il tour Pedali nella Storia in Ebike che ha come meta l’Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere, prima di approdare a Capua e alla basilica di Sant’Angelo in Formis.

Sempre a Santa Maria Capua Vetere il Museo Archeologico dell’Antica Capua in via Roberto d’Angiò accoglierà gratuitamente i visitatori ( è anche la Domenica al Museo del Mic) con la mostra I segni del Paesaggio : l’Appia e Capua, presenti punti informativi anche sull’alimentazione degli antichi romani.

Interessanti visite previste  nei musei del Sannio Caudino a Montesarchio e nel Museo Archeologico di Calatia a Maddaloni . In Irpinia  al Parco Archeologico di Aeclanum.

Nella immagine sottostante  tutte le iniziative gratuite in provincia di Caserta grazie alla Soprintendenza  Archeologia Belle Arti E Paesaggio di Caserta e Benevento, con la collaborazione di Assoartigiani Imprese Caserta e Vivamaking.

 

 

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.