I Mille per l’Aglianico Vendemmia 2013 di La Guardiense, dalla difficoltà nasce il buono

I Mille per  l’Aglianico Sannio Dop è un progetto attuato dall’enologo Riccardo Cotarella per  La Guardiense. Nato per celebrare i viticoltori che fanno grande la coop di Guardia Sanframondi  costituisce un’ ottima espressione dell’ aglianico in purezza, soprattutto se si apre ora una bottiglia della vendemmia 2013. Un progetto Oscar del Vino 2013 come migliore innovazione del vino  Il vitigno è esaltato, qui, con una importante cura alla defogliatura per incrementarne l’esposizione ai raggi del sole  con una produzione di uva ridotta per ogni pianta dedicata al progetto. Pure nella vendemmia 2013, ricordata come difficile soprattutto  per la bacca rossa , con  una carenza fenolica rispetto ad altre, un’annata caretterizzata da una primavera calda ma anche tanta con pioggia, in escursione termica elevata anche nei mesi estivi particolarmente caldi. Ne è derivata un’annata che  ha restituito corposità e struttura più snelli, ma con profili distinti per eleganza e finezza. La corposità dell’aglianico e la sua voluttuosità amaricante è bastevole a farci apprezzare tutto il potenziale del vitigno anche dopo questi  anni, segno che la ben fatta agricoltura di precisione è capace di ritrovarsi tutta in bicchiere  persino quando l’annata non è delle migliori. Poche migliaia le bottiglie destinate a I Mille ovviamente per ogni annata;  aprendola una buona mezzora prima della degustazione si avverte tutta  l’impenetrabilità visiva, mentre il profumo ci parla di sentori di frutti rossi avvolti dalle spezie del tempo. Ancora presenti e reclamanti attenzioni i tannini, capaci di esaltare ancora di più al gusto i sentori speziati e con la frutta rossa che diviene matura ma sempre con la caratteristica gentilmente amara dell’aglianico del Sannio. Abbinamento con arrosto di carne e friarielli  sono stati una ovvia ma piacevole azione. 

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.