Evento a La Bersagliera, gli aneddoti di una storia centenaria a Napoli

Sabato 13 Novembre 2021 si celebrerà la 1° Giornata Nazionale dei Locali Storici d’Italia – Tra Memoria, Identità e Cultura. Una giornata simbolica organizzata dall’Associazione Locali Storici d’Italia per dare visibilità ai Locali che ne fanno parte, e far conoscere più da vicino il patrimonio storico-culturale che essi rappresentano.

 

Il ristorante La Bersagliera, fondato a Napoli nel 1919 al Borgo Marinari ha organizzato per l’occasione una giornata speciale: aprirà le sue porte a tutti i visitatori interessati a conoscerne da vicino la sua storia con una visita guidata dalle 12 alle 13 e dalle 19 alle 20 accompagnata da un aperitivo offerto in collaborazione con la casa vinicola Setaro.

Gli ospiti verranno accolti dai titolari che li accompagneranno in un suggestivo viaggio tra aneddoti spiritosi, curiosità, foto e documenti inediti raccolti in più di centro anni di storia.

 

Il ristorante fu fondato da Donna Emilia Del Tufo, detta La Bersagliera, nel 1919 che preparava da mangiare semplici colazioni a base di fumanti vermicelli e mescite di vino per la numerosa famiglia impegnata nel noleggio di barche, per marinai e gli studenti di passaggio.

Donna Emilia sape chello che fa e io saccio chello che me mangio”, poteva scrivere Eduardo De Filippo sulla foto che lo ritrae al tavolo che abitualmente occupava.

 

La Bersagliera rappresenta una certezza a Napoli ormai da quattro generazioni, fedele alla tradizione culinaria napoletana è impegnata a non disperdere l’identità di questo luogo, dove gli ospiti nel tempo diventano amici e lo restano per generazioni. La sua posizione strategica, nel borgo di Santa Lucia, proprio sulla banchina del porticciolo di fronte al Castel dell’Ovo, la pongono in uno degli angoli più suggestivi e pittoreschi di Napoli: nel cuore della città ma fuori dal caos, dove intatta è anche l’atmosfera.

La sala, in stile tardo-liberty, conserva stucchi, pavimento e arredi realizzati dalle maestranze impegnate nei lavori del palazzo Galli disegnato dall’architetto Coppedé.

In più di cento anni di attività questa Casa continua ad accogliere personaggi della cultura e dello spettacolo, come testimoniano le foto, i preziosi libri delle firme e la presenza in scene di vari film, tra cui “Viaggio in Italia” di Rossellini o “Maccheroni” di Scola.

 

Per partecipare all’iniziativa si richiede la prenotazione via mail ad info@labersagliera.it, indicando nome, cognome, recapito telefonico. Per l’ingresso è obbligatorio il green pass.

Orari della visita guidata con aperitivo: dalle 12 alle 13 e dalle 19 alle 20.

Nel fine settimana del 13 novembre a menu verranno riproposte tutte le pietanze più rappresentative della tradizione luciana.

 

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.